A- A+
Sport
Riccò cade in discesa dal Ventoux. Commozione cerebrale per il Cobra

Terribile caduta in discesa del Ventoux per Riccardo Riccò. Il ciclista modenese, che sta scontando una squalifica di 12 anni per doping - era andato sul mitico "Monte Calvo" (la montagna dove morì tragicamente Tom Simpson e dove Pantani vinse su Armstrong che frenò nel Tour del 2000) per cercare di battere il record di scalata appartenente a Iban Mayo con 55’51”.

Una sfida con se stesso. Il tempo ufficioso dell'italiano è di 58’17”. Lontano dal primato dello spagnolo, ma secondo di sempre visto che nessuno è mai andato sotto i 59 minuti. Neanche Chris Froome e Nairo Quintana al Tour de France 2013. Questo il dato statistico, poi però, come si diceva, in discesa c'è stata una rovinosa caduta. Riccò è volato fuori strada e caduto di faccia. Per il Cobra di Formigine escoriazioni, traumi, svenimento, commozione cerebrale.

Tags:
riccòmont ventouxmayo

i più visti

casa, immobiliare
motori
Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.