A- A+
Sport
Sochi, prima medaglia d'oro agli Usa nello snowboard

LE PRIME MEDAGLIE - La prima medaglia d'oro dei Giochi di Sochi va allo statunitense Sage Kotsenburg nello snowboard. La medaglia d'argento va al norvegese Staale Sandbech, quella di bronzo al canadese Mark McMorris. La norvegese Marit Bjoergen ha vinto la prima medaglia d'oro nello sci di fondo ai Giochi olimpici di Sochi.

LA CERIMONIA DI APERTURA - Si sono aperte a Sochi quelle che sono state definite le Olimpiadi piu' costose di sempre e malgrado le rassicurazioni del presidente russo Vladimir Putin sul fatto che i terroristi verranno tenuti alla larga, anche le piu' pericolose. L'uomo forte del Cremlino, finito al centro delle polemiche anche per le leggi antigay approvate dal suo governo, non si e' fatto mancare la sottolineatura sciovinista e in un comunicato distribuito alla stampa prima dell'inaugurazione, ha scritto che ospitare per la prima volta i Giochi invernali ''e' un grande onore e una grande responsabilita' per la Russia, che ha contribuito fortemente allo sviluppo dello sport nel mondo e alla promozione di uno stile di vita salutare''.

Prima della cerimonia, tuttavia, sul palco dello stadio Fisht si sono esibite proprio le t.A.T.u, il duo pop russo formato da Lena Katina e Juliya Volkova che all'inizio degli anni duemila ebbe un notevole successo internazionale. Durante un concerto dell'epoca, le ragazze fecero molto scalpore baciandosi sulle labbra, nonostante fossero eterosessuali, per manifestare solidarieta' ai gay. Si e' trattato di una reunion, visto che il gruppo si era sciolto da tempo e Lena e Juliya si sono presentate sul palco tenendosi per mano.

La questione dei diritti degli omosessuali ha tenuto banco anche per la decisione della squadra tedesca di sfilare con una tenuta arcobaleno, che in molti hanno definito un evidente richiamo alla bandiera della associazioni in difesa dei gay. La Federazione Olimpica della Germania ha tuttavia smentito, definendo la scelta solo un tributo alle tragiche Olimpiadi di Monaco '72, dove la mascotte aveva gli stessi colori.

Se nello stadio e' andato tutto per il verso giusto con la passerella delle squadre, inclusa quella italiana guidata da Carlo Mornati e dal portabandiera Armin Zoeggeler, e una cerimonia puntualissima, sui Giochi e' tornato ad aleggiare lo spettro degli attentati. Su un volo di una compagnia turca proveniente dall'Ucraina, un passeggero ha prima minacciato di far esplodere una bomba se l'aereo non si fosse diretto verso Sochi, poi ha cercato di forzare la porta della cabina di pilotaggio. L'aereo, scortato da un F-16 dell'aviazione turca, e' atterrato a Istanbul e le forze di sicurezza sono riuscite a immobilizzare l'uomo, che forse tentava di ripetere quanto avvenuto l'11 settembre del 2001.

 
sochi cerimonia apertura 500 (6)Guarda la gallery - ALLA CERIMONIA DI APERTURA LA GERMANIA IN DIVISA ARCOBALENO. E UNO DEI 5 CERCHI RIMANE SPENTO

 

 

irina shayk facebookGuarda la gallery

 

kim carolina kostner

Guarda la gallery

Iscriviti alla newsletter
Tags:
sochitatulesbicheshow
in evidenza
Fine dell'Ue, terremoti, siccità... Nostradamus, le profezie 2022

Che cosa accadrà il prossimo anno

Fine dell'Ue, terremoti, siccità...
Nostradamus, le profezie 2022

i più visti
in vetrina
Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre

Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre


casa, immobiliare
motori
Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie

Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.