A- A+
Sport

“Non mi rendo perfettamente conto di quello ho fatto: 2 metri! Chi lo avrebbe mai detto…Dopo l’1,98 di Udine ad inizio stagione ho cominciato a crederci, speravo che potesse arrivare presto. Ho fatto una gara senza errori, e non posso che esserne contenta: non mi piace buttar via salti e sprecare energie”. Alessia Trost è quasi sotto choc dopo essere entrata nella storia. La 19enne di Pordenone era un talento sicuro e lo sapevano tutti nell'ambiente da qualche anno. Ma forse nessuno si aspettava che potesse bruciare le tappe sino a questo punto arrivando a eguagliare una soglia e un primato che la porta al fianco di Sara Simeoni e Antonietta Di Martino.

La gara che l'ha portata al record ha rischiato di interrompersi a un certo punto. A mente fredda racconta: "A 1,94 un po’ ho temuto perché francamente non è stato un gran salto , ma l’asticella è rimasta su ed è questo ciò che conta. In questi ultimi mesi penso di essere migliorata molto e sotto diversi aspetti, lo devo anche al fatto che ormai sono un atleta a tempo pieno". Prossime gare? "Il 10 febbraio al meeting di Gent, in Belgio, e poi il 16 febbraio agli Assoluti Indoor di Ancona". Ma per lei è già iniziata la rincorsa verso i Giochi di Rio nel 2016...

AlessiaTrost Primopiano4
Tags:
trostsimeoni

i più visti

casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.