A- A+
Toscana

 

cooperativa pitti

 

Che cosa succede quando si incontrano gli universi dell'alta moda e delle cooperative? Un esempio viene dalla 83esima edizione di Pitti Immagine Uomo in corso a Firenze, dove sono state presentate le calzature artigianali dello storico marchio calabrese de Tommaso realizzate grazie alla partnership con la cooperativa friulana Alba94. Cooperativa, quest'ultima, specializzata nella stuccatura dei prosciutti crudi, ma che ha ha deciso di lanciarsi nel settore dell'alta moda, rilevando pochi mesi fa un ramo del calzaturificio di Cosenza.

Detto fatto: ora all'orizzonte c'è un nuovo piano di assunzioni e di investimenti, oltre a una collezione ricca di novità. Una storia, quella che ha portato ai frutti presentati a Pitti, partita da lontano. Alba94, fin dalla sua nascita, ha sempre percorso la strada della diversificazione come stimolo per la crescita. Fondata come cooperativa di pulizie nel 1994, ben presto crea l'agenzia per il lavoro Alma spa, e negli anni successivi si specializza nella stuccatura dei prosciutti crudi San Daniele.

Lo scorso settembre l'ultima svolta: Alba94 acquista un ramo d'azienda della de Tommaso e assorbe come soci i 12 dipendenti del brand. Un'operazione che fa di Alba94una delle prime cooperative in Italia a debuttare nel mondo della moda di alta gamma e la prima in assoluto a sfilare sulle passerelle di Pitti Immagine Uomo. Lunga e prestigiosa è anche la storia della de Tommaso, laboratorio di scarpe di lusso che nei suoi tre secoli di vita ha vestito i piedi di importanti personalità, da Napoleone ai divi di Hollywood come George Clooney e Brad Pitt, fino a Papa Benedetto XVI. Ora, dunque, la nuova sfida della cooperativa: consolidare il marchio de Tommaso ampliandone il mercato di riferimento a tutta l'Europa e ai Paesi emergenti, in Cina, Giappone, Russia e Stati Uniti. Senza dimenticare il mercato nostrano, per il quale sono in arrivo due nuovi punti vendita a Udine e Milano. E i primi risultati non si sono fatti attendere: dal Sol Levante è arrivata una commessa di cinquecento calzature, da consegnare entro la fine del mese. Ma non solo: una ricaduta c'è stata anche sul piano occupazionale, con un piano di circa dieci nuove assunzioni in soli tre mesi.

"Come dimostrano le prime nuove assunzioni – spiegano il presidente e il direttore di Alba94 Emanuele e Gianluca Mauro – la parola d'ordine è stata investire sulle persone. Alla maestria degli artigiani della de Tommaso abbiamo unito la tecnologia. Con tali presupposti guardiamo al futuro con fiducia". "La partnership con Alba94 è una novità assoluta nel mondo dell'high fashion – commenta il presidente del calzaturificio artigianale Cosimo de Tommaso – e fa sì che dalla Calabria parta una nuova scommessa: penetrare nei maggiori mercati esteri con manufatti artigianali di alta qualità, fiore all'occhiello del 'made in Italy' e da oggi anche del 'made in cooperativa'".

Il vicepresidente di Legacoop Giorgio Bertinelli auspica che "l'esperienza di Alba94 e la sua abilità nel reinventarsi in un settore distante da quello originario con intraprendenza e nel rispetto dei valori cooperativistici possano essere un modello per tante altre cooperative italiane". "La collaborazione tra la de Tommaso e Alba94 – gli fa eco il presidente di Legacoop Servizi Ferdinando Palanti – è un simbolo per tutto il mondo della cooperazione". “La partnership con l'azienda de Tommaso – conclude il presidente di Legacoop Toscana Stefano Bassi – dimostra come dalla cooperazione, dai suoi valori e dal suo dinamismo possano arrivare risposte efficaci alla difficile crisi economica che sta investendo il nostro Paese e non solo".

Francesco Attori

Tags:
pitticoop

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti

Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.