A- A+
Trentino Alto Adige
MILESTONE ED 1408885 pr

Il menu del pranzo può essere sudtirolese o italiano. L'importante non è mangiare canederli o spaghetti, ma parlare "la lingua di Dante" durante il pranzo. Nella scuola tedesca alberghiera Kaisehof di Merano in pausa pranzo è, infatti, obbligatorio l'uso dell'italiano.

Lo scopo è migliorare la scorrevolezza della parlata in lingue diverse da quella madre. E gli insegnanti della scuola, come spiega l'Alto Adige, hanno architettato una serie di situazioni per stimolare l'utilizzo dell'italiano e per rendere l'apprendimento più giocoso.

In questo modo, mentre gli studenti pranzano l'unica lingua ufficiale è l'italiano sia per le chiacchiere fra di loro sia per comunicare con il personale di servizio. Inoltre, nelle sale ristorante della scuola è previsto un quarto d'ora di animazione sotto forma di quiz di cultura generale. Con un pranzo gratis come premio per il vincitore della gara.

Tags:
kaiserhofmeranoalberghieroitalianopausapranzo
Loading...

i più visti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Jeep presenta la gamma “80° Anniversario”

Jeep presenta la gamma “80° Anniversario”


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.