A- A+
Veneto

Gravissimo episodio di violenza all'istituto statale professionale per il commercio, il turismo e i servizi socio- sanitari Marco Polo di Rovigo: uno studente di 14 anni ha preso a pugni davanti ai suoi compagni di classe la professoressa Morena Berton procurandole ferite guaribili in sei giorni.

All'origine dell'aggressione ci sarebbe un richiamo subito durante la lezione da parte della docente. Il ragazzo del primo anno è stato sospeso fino alla fine dell’anno scolastico e automaticamente non sarà ammesso al secondo anno. Non è stato espulso dal consiglio d'istituto perché questo avrebbe pregiudicato la sua carriera scolastica non potendo più iscriversi altrove. Lo studente si è scusato pubblicamente con l'insegnante che per ora non ha sporto denuncia.

Paolo Braghetto

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pugnipicchiaprofclassesospesostudente
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory

Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.