Cronache

Primo sciopero in 15 anni per dipendenti Carige: no agli esuberi

 

Genova, (askanews) - Centinaia di lavoratori di Banca Carige sono scesi in piazza a Genova per protestare contro i mille esuberi annunciati dall'istituto di credito ligure che sta vivendo delle giornate particolarmente difficili in attesa dell'aumento di capitale da 560 milioni di euro che scatterà il 22 novembre.A confermare lo sciopero, il primo da 15 anni per i dipendenti Carige, è stata solo la Fisac Cgil. Il coordinatore Roberto Caristi:"Non ci stiamo - ha spiegato ad askanews - a fare le vittime sacrificali. Abbiamo visto negli ultimi giorni della scorsa settimana che, con una manovra scellerata, Carige è stata portata sull'orlo del baratro, mettendo a rischio migliaia di posti di lavoro".Dopo un presidio davanti alla sede della banca, i manifestanti hanno sfilato in corteo per le strade del centro cittadino."Dal 2013, da quando la banca è stata dichiarata in dissesto - ha sottolineato Caristi - i dipendenti si stanno facendo carico di tutto il rapporto con la clientela per mantenere alta comunque la credibilità e la reputazione di Carige e si stanno facendo carico anche di importanti sacrifici proprio per far fronte alla crisi del Gruppo. C'è bisogno di far sentire la voce di questi lavoratori e lavoratrici, perché così non è più possibile andare avanti".



Seguici su