Economia

Risparmio esentasse e flessibile, il nuovo Pir di Mps-Axa

 

Mantova, (askanews) - Si chiama Unit Multifondo Italia ed è il nuovo Piano individuale di risparmio che Banca Monte dei Paschi e il gruppo assicurativo Axa offre a chi cerca nuovi strumenti per la gestione del proprio risparmio. E che promette, per la sua natura, di valorizzare il Made in Italy . Mps e Axa hanno scelto la provincia di Mantova per l'ultima di sei serate in giro per l'Italia per raccontare che cosa sono i Pir.Perché questi incontri con i risparmiatori? Ne parla Moreno Sonnini, responsabile Area Lombardia Sud, Emilia Romagna e Marche di Mps:"Per noi, per Banca Monte Paschi, per Axa, questi momenti di tempo dedicato ai nostri clienti private rappresentano un momento di incontro per meglio illustrare le caratteristiche di questo nuovo servizio di investimento che coniuga un'evidente opportunità fiscale con la possibilità di di gestire meglio i propri risparmi e nel contempo di meglio utilizzarli verso le nostre aziende, quelle che meglio di tutti rappresentano il nostro made in Italy". I Pir sono stati lanciati dallo Stato italiano appena un anno fa e hanno già avuto un buon successo, con una raccolta attesa di 10 miliardi di euro per quest anno e di 67,9 miliardi per il 2022. Perché questo successo? Innanzitutto la completa esenzione fiscale sul capital gain e sull imposta di successione. Ma quali sono le caratteristiche più importanti di questo nuovo strumento di investimento? Lo spiega Francesco Barini, Head of marketing and distribuition di Axa Mps Financial: "Unit multifondo Italia Pir è una soluzione che si contraddistingue per tre elementi fondamentali: è una soluzione Pir compliant che beneficia di tutti i vantaggi fiscali permessi dalla normativa; nel contempo, consente alle aziende piccole e medie in Italia di approvvigionarsi in maniera efficiente di capitali. Il secondo elemento è che lo abbiamo costruito con tre fondi che sono personalizzabili a seconda del profilo del cliente e che possono essere rivisti nel tempo senza perdere i benefici fiscali acquisiti; il terzo elemento è la nostra partnership con la Banca del Monte dei Paschi. Dura da 10 anni e in tutto questo periodo la rete del Monte dei Paschi ha dimostrato di avere una straordinaria capacità di consulenza nei confronti del cliente".Ma come è stato accolto dai clienti Mps il piano individuale di risparmio? Simone Scali, direttore commerciale Private Area Lombardia sud, Emilia Romagna e Marche di Mps: "E' uno strumento che è stato recepito molto bene dalla nostra clientela private, che è venuta numerosa a questo evento, tanto da dover incrementare il numero di persone che potessero partecipare, e per questo ringraziamo Axa che ci ha dato questa possibilità".



Seguici su