A- A+
Cronache
Tav Torino - Lione: le "madamin" vogliono il referendum
Foto: LaPresse

Le “madamin” pro Tav cambiano idea e passano da una fase disordinata ed emotiva, cioè sostanzialmente romantica, ad una razionale e pragmatica e aprono al referendum sulla Tav Torino - Lione, una possibilità questa, che finora non era gradita al gruppo di signore piemontesi infervorate dell’Alta Velocità.

Naturalmente è lecito cambiare idea, ci mancherebbe. Tuttavia l’approssimarsi delle elezioni Europee previste per il prossimo maggio qualche dubbio lo può far venire.

Magari le “madamin” dopo aver osteggiato qualsiasi “politicizzazione” della vicenda ci hanno ripensato anche in questo campo e il referendum non è che l’apripista per la presentazione di liste?

Infatti qualche tempo fa una di loro, Patrizia Ghiazza, aveva addirittura presentato un simbolo per un movimento politico e fu rapidamente rintuzzata, da Giovanna Giordano “portavoce ufficiale” del gruppo:

“La battaglia per il completamento della Torino - Lione non può diventare oggetto di strumentalizzazioni. Non facciamo politica, perché ci occupiamo dei problemi dei cittadini”.

Ne scrissi qui:

http://www.affaritaliani.it/cronache/movimento-madamin-gia-si-spaccato-584734.html

Ora Giovanna Giordano ci ripensa e in una intervista al Corriere della Sera a Gabriele Guccione apre al referendum sulla Tav dicendo che le cose sono cambiate, che il governo giallo - verde si è compattato su posizioni ostili a causa del cedimento della Lega ai Cinque Stelle e così via.

Peraltro il referendum è spinto da Sergio Chiamparino (Pd), Presidente della regione Piemonte e dalla Lega.

Alla domanda specifica se Matteo Salvini piacesse loro la Giordano ha risposto infastidita che “Ci sentiamo prese in giro da chi a parole, dice di essere a favore dell’opera, ma poi, quando è al governo, non decide. Non basta dire sì, bisogna che alle parole seguano i fatti”.

Peraltro le madamine stanno pensando di tornare in piazza dopo le manifestazioni dello scorso novembre che accese su di loro un discreto faro mediatico.

Vuoi vedere che la posizione espressa dal governo, e cioè il congelamento dell’opera, alla fine potrebbe rivelarsi per loro un comodo “treno ad alta velocità”, questa volta non sulla linea Torino - Lione, ma su quella Torino Strasburgo?

 

Commenti
    Tags:
    tavmadamingiovanna giordanopatrizia ghiazza
    in evidenza
    Rifiutati 100.000 euro a partita? De Rossi lasci in serenità la pelota

    Sport

    Rifiutati 100.000 euro a partita?
    De Rossi lasci in serenità la pelota

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello 2019, 3 concorrenti hanno fatto i bagagli. GF 2019 NEWS

    Grande Fratello 2019, 3 concorrenti hanno fatto i bagagli. GF 2019 NEWS


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Fiat 500, arrivano le nuove versioni Star e Rockstar

    Fiat 500, arrivano le nuove versioni Star e Rockstar


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.