Il "pop-publishing" di Mondadori: un portale per imparare a scrivere al tempo del digitale. Per poi, magari, auto-pubblicarsi...

Dopo una lunga attesa e più di un rinvio, a oltre un anno dall'annuncio, come anticipa ad Affaritaliani.it il responsabile del progetto, Edoardo Brugnatelli, dal 29 ottobre sarà finalmente online il nuovo portale del gruppo Mondadori Libri, dedicato a chi "vuole imparare a scrivere nell'era del digitale"

Nell'intervista che ci ha concesso, l'editor chiarisce che non si tratta di una nuova piattaforma di self-publishing, ma di "pop-publishing", in cui viene data a tutti la possibilità di acquisire (gratuitamente) competenze sulla scrittura e sulla pubblicazione, per poi, nel caso, auto-pubblicarsi...". Spiega Brugnatelli: "Mettiamo a disposizione consigli autorevoli (anche degli editor dei marchi del gruppo)...". Ma cosa ci "guadagna" Segrate? "Come gruppo abbiamo l'opportunità di imparare a muoverci nell'universo digitale, e sperimentare. Ma non solo. Vogliamo far crescere una comunità..." - I DETTAGLI SULL'EVOLUZIONE DEL PROGETTO E LO SPECIALE SUL SELF-PUBLISHING DI AFFARITALIANI.IT, CON INTERVISTE, DATI E NOTIZIE

 

SPECIALE SELF-PUBLISHING

 

 

"Il self-publishing? Si sta professionalizzando... (quantitativamente) è 'l'editore collettivo' più importante d'Italia". L'analisi di Tombolini (Narcissus.me). L'intervista del 22 aprile 2013

 

 

Libro/Mania, De Agostini Libri e Newton Compton insieme per un self-publishing “light"... Intervista Stefano Bordigoni, Direttore Generale di De Agostini Libri S.p.A. (del 30 maggio 2013)

 

 

Elisa S. Amore, dal successo con il self-publishing digitale alle librerie con Nord...

 

Self-publishing, numeri in crescita per Youcanprint

 

 

Intervista a Elizabeth Jennings, co-fondatrice del "Women’s Fiction Festival" di Matera/ "Il futuro? Grazie a e-book e self-publishing avremo libri sperimentali, seriali e...". Ecco quali potrebbero essere le nuove tendenze (pubblicata il 23 settembre)

 

 

Andrea De Carlo ad Affaritaliani.it: "Ecco perché ho accettato di fare il giudice di Masterpiece...". E rivela: "Prima di esordire cestinai due romanzi...". Lo scrittore parla anche della diffusione del self-publishing e dei tanti aspiranti scrittori "ossessionati" dalla pubblicazione... (intervista del 9 ottobre 2013)

 

 

Silvia Avallone ad Affaritaliani.it: "Non vedo nulla di male nel self-publishing. Ognuno deve essere libero di scegliere come arrivare alla pubblicazione. Ma se guardo alla mia esperienza..." (intervista del 19 settembre)

 

 

 

 

L'ARCHIVIO

Scrittori, editori, editor, interviste, recensioni, librerie, e-book, curiosità, retroscena, numeri, anticipazioni... Su Affaritaliani.it tutto (e prima) sull'editoria libraria

 

 

di Antonio Prudenzano
su Twitter: @PrudenzanoAnton

Finalmente c'è una data di messa online (il 29 ottobre). Dopo una lunga attesa e più di un rinvio, a oltre un anno dall'annuncio, come anticipa ad Affaritaliani.it il responsabile del progetto, l'editor Edoardo Brugnatelli, tra qualche giorno sarà in rete il portale del Gruppo Mondadori Libri dedicato a chi "vuole imparare a scrivere nell'era del digitale". Rispetto a quando ne avevamo parlato per la prima volta con lo stesso Brugnatelli, il 31 ottobre di un anno fa, il progetto si è evoluto: non si tratta più una nuova piattaforma di self-publishing (non sarà, quindi, un’ulteriore localizzazione della versione italiana di Writing Life, la piattaforma Kobo, -partner di Mondadori sugli e-book -, online da qualche mese).

Al telefono con Affaritaliani.it, l'ideatore della collana Strade Blu spiega perché, rispetto all'idea iniziale, il progetto è cambiato: "Le case editrici del Gruppo Mondadori producono contenuti di qualità e sono interessate alla loro diffusione su tutte le piattaforme possibili. Le scelte fatte in questi anni nell’universo e-book sono state orientate in questa direzione". Argomenta Brugnatelli: "Realizzare una piattaforma tecnologica  autonoma per il self-publishing sarebbe stato poco allineato con la missione di editori, meglio quindi realizzare un prodotto a forte contenuto editoriale, com’è nelle nostre corde, che offra alle persone le conoscenze, lasciandole poi libere di scegliere la piattaforma di pubblicazione che preferiscono...".

Interrompiamo Brugnatelli per fargli notare che c'è contraddizione tra l'idea di self-publishing e quella di un editore tradizionale che seleziona i contenuti da pubblicare: "Ne sono consapevole", risponde. E spiega: "E infatti non parliamo di self-publishing, ma di un ambiente che metta a disposizione gratuitamente consigli autorevoli per chi intende confrontarsi con il self-publishing e, più in generale, con la scrittura al tempo del digitale. Il sito non è rivolto solo agli aspiranti scrittori, ma anche a chi vuole imparare a scrivere sui blog, sui social network come Twitter, e perfino a chi vuole imparare a scrivere lettere d'amore, o ricette". Il progetto, a quanto ci risulta, si è evoluto anche grazie all'apporto di idee di due esperti navigatori del web come eFFe e Personalità confusa.

A questo punto fermiamo nuovamente Brugnatelli per chiedergli di precisare se, attraverso il portale alla fine si potrà eventualmente auto-pubblicare o meno un proprio testo: "No", chiarisce l'editor: "Chi vorrà, potrà servirsi dei portali di self-publishing già esistenti. Ovviamente sarà presente un link diretto alla versione italiana del portale di Kobo, visto che sono nostri partner".

Non di self-publishing si deve parlare nel caso dell'iniziativa del gruppo Mondadori Libri, dunque, "ma di pop-publishing, in cui viene data a tutti la possibilità di acquisire delle competenze sia sulla scrittura sia sulla pubblicazione, per poi, nel caso, auto-pubblicarsi". E Brugnatelli non teme che si tratti di una scelta debole; anzi vede nel team coinvolto nel progetto il vero punto di forza: “Un sistema di auto-pubblicazione può essere realizzato da chiunque, ma nessuno oggi in Italia sarebbe in grado di mettere a disposizione la qualità e la ricchezza dei contributi realizzati dai migliori editor, autori, grafici e uomini di marketing”.

Resta la domanda di fondo: cosa ci guadagna il Gruppo Mondadori? "Intanto, questo progetto ci permette di studiare da vicino nuove forme di scrittura e di esplorare nuovi mondi. Come gruppo abbiamo l'opportunità di imparare a muoverci nell'universo digitale, e sperimentare. Ma non solo. Vogliamo far crescere una comunità".

Negli ultimi mesi di auto-pubblicazione, tendenza che dagli Stati Uniti è ormai arrivata anche in Europa, si è parecchio discusso in Italia: sul tema gli addetti ai lavori sono divisi. E' un dato di fatto, però, il successo del fenomeno; del resto non stupisce che nell'Italia in cui moltissimi hanno un libro nel cassetto e sognano di pubblicarlo, e in cui pochi aspiranti scrittori sono lettori forti, l'auto-pubblicazione sia in costante crescita, tanto che il 19 e 20 ottobre il Foro Annonario di Senigallia ha ospitato la prima edizione dell'International Self Publishing Festival. “Il nostro obiettivo – ha spiegato l'ideatore Antonio Tombolini, CEO di Simplicissimus Book Farm – è celebrare il self-publishing come opportunità di un Rinascimento per l’editoria ai tempi della rete". Tra i protagonisti del Festival, anche lo stesso Brugnatelli. Che a questo proposito ci svela un curioso, ma significativo dettaglio: "Forse non dovrei dirlo, ma ogni volta che intervengo in eventi del genere vengo poi avvivìcinato, più o meno di nascosto, da self-publishers che cercano di piazzarmi un manoscritto...". Segno che per tanti il sogno resta ancora quello di pubblicare (in versione cartacea) con un grande editore...

 


Condividi su
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

In vetrina

In evidenza

Meringhe ape

I sondaggi di

Se domenica ci fossero nuove elezioni politiche, chi voteresti?

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it