A- A+
Economia
Iliad, ciclone sulle tariffe di Tim-Vodafone. Così Niel rivoluziona il mercato

Conto alla rovescia per il debutto sul mercato italiano della telefonia di Iliad, gestore mobile francese che prenderà il posto lasciato libero dall’incorporazione di Tre in Wind. Un arrivo preannunciato per inizio anno e poi slittato alla prossima primavera, che potrebbe portare ad una scossa nel sonnolento oligopolio telefonico italiano. Col marchio Free il gruppo Ilead, che fa capo all’imprenditore francese Xavier Niel, in Francia ha saputo in pochi anni conquistare il 18,7% del mercato telefonico mobile, con una base utenti pari a quasi 13,4 milioni. In Italia Niel punterebbe ad una quota di mercato del 25% nell’arco di tre anni, operando sia in roaming sulla rete Wind Tre sia sviluppando una propria infrastruttura (già in essere tra Milano, Monza, Brianza, Varese, Como, Rimini e Roma).

Genish
 

In Francia per farsi strada Niel, classe 1967, capace a soli 19 anni di lanciare la sua prima società, Minitel (celebre precursore transalpino di internet), poi rivenduta a France Telecom che ancora nel 2009 dichiarava come il servizio vantasse 10 milioni di accessi al mese, ha puntato su contratti più semplici e tariffe low cost che hanno consentito a Free di diventare il primo internet service provider e terzo maggior gestore telefonico mobile. Telecom Italia-Tim, Vodafone e Wind-Tre, ma anche operatori internet e/o mobili virtuali (Mvo/Esp Mvo), come Fastweb, Tiscali o Lilnkem, che operano attraverso le reti dei primi tre gestori, hanno tutti i motivi per essere preoccupati, mentre gli utenti italiani incrociano le dita e sperano che le offerte si semplifichino e i costi tornino a scendere.

La possibilità è concreta: del resto Niel fu il primo, nel 2002, a lanciare un pacchetto di connessione a banda larga a 29,99 euro al mese che per molti anni è rimasto lo standard di mercato in tutta Europa, mentre con Freebox fu, sempre nel 2002, il primo operatore in Francia a lanciare un’offerta “triple play”. Non solo: oltre ad essere dotato di un’indubbia capacità imprenditoriale Niel è anche un abile investitore. Dopo aver rilevato con un blitz nell’autunno del 2015 una partecipazione tra titoli e opzioni pari ad un 15% in Telecom Italia, Niel vendette tutto e col ricavato comprò le torri di frequenza che Hutchinson e VimpelCom “nel quadro del progetto di fusione delle loro filiali H3G e Wind” dovettero cedere in ossequio alle condizioni poste dall’Antitrust Ue, ponendo così le basi per uno sbarco di Free in Italia.

colao ape
 

Con un patrimonio personale stimato pari a 8,5 miliardi di dollari Xavier Niel è al momento l’ottavo uomo più ricco di Francia (e il 194esimo al mondo) e non difetta né di “entrature” né di mezzi per finanziare l’avventura italiana. Nel portafoglio di Niel, sposato in seconde nozze con Delphine Arnault, imprenditrice figlia di Bernard Arnault (patron del colosso del lusso Lvmh e uomo più ricco di Francia, quarto al mondo, con 77,1 miliardi di dollari) trovano spazio, oltre al 55% di Iliad, altre due società di telecomunicazioni, Monaco Telecom e Orange Suisse, mentre l’acquisizione da 15 miliardi di dollari dell’americana T- Mobile fallì per poco nel 2014. Non fallì invece, nel 2010, l’acquisizione del controllo del quotidiano Le Monde, rilevato in cordata con gli amici Pierre Borgé (imprenditore di alta moda) e Matthieu Pigasse (ex direttore generale di Banca Lazard, vicino al partito socialista francese, già proprietario del settimanale Les Inrockuptibles).

(Segue...)

Tags:
xavier nielnielileadfreetelefonia

in vetrina
Massimiliano Allegri e Ambra Angiolini si sposano: nozze a giugno 2019

Massimiliano Allegri e Ambra Angiolini si sposano: nozze a giugno 2019

i più visti
in evidenza
La moglie rompe il silenzio "Michael è un combattente e..."

Schumi, parla Corinna

La moglie rompe il silenzio
"Michael è un combattente e..."

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Moto Guzzi. L’Aquila torna… in pista con il Trofeo “Fast endurance”

Moto Guzzi. L’Aquila torna… in pista con il Trofeo “Fast endurance”

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.