A- A+
Milano
Amianto alla Scala, ex sindaci verso il rinvio a giudizio
Teatro alla Scala: la "Prima" della Giovanna d'Arco

I pm di Milano Maurizio Ascione e Nicola Balice hanno chiuso l'inchiesta, in vista della richiesta di rinvio a giudizio, per le morti dovute all'amianto di 7 dipendenti della Scala nei confronti di 11 persone tra cui quattro ex sindaci: Carlo Tognoli, Paolo Pillitteri, Giampiero Borghini e Marco Formentini, oltre l'ex sovrintendente Carlo Fontana.

Le accuse sono omicidio colposo e lesioni colpose gravi, in quanto gli inquirenti hanno accertato che oltre a quelli deceduti per mesotelioma pleurico o tumore ai polmoni, altri tre lavoratori, tra cui un pianista, attualmente sono ammalati.

Le contestazioni riguardano fatti del 1986. e gli ex primi cittadini sono sotto indagine in qualità di presidenti del Cda dell'Ente e quindi, come proprietari, avrebbero avuto una serie di poteri tra cui quello di vigilanza sulla tutela ambientale e sono indagati in concorso con Fontana, con due ex direttori dell'allestimento scenico, con l'ex direttore tecnico, l'ex capo dell'ufficio tecnico, e altre due persone.
   

Tags:
amiantoscalachiuseindaginisindaci










A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Medicina, sempre più donne chirurghe. Ma resta difficile diventare primario
di Giusi Urgesi
Non so chi sia codesto Amadeus, ma è senz'altro dalla parte giusta
di Diego Fusaro
Il Parlamento Ue distrugge l’identità: vietate le bandiere nazionali
di Diego Fusaro


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.