A- A+
Milano
Caso procure, Greco: "Logiche non da magistrati del Nord ma da alberghi romani

Caso procure: Greco, logiche non da nord ma da alberghi romani

Nel commemorare Walter Mapelli, il procuratore di Bergamo morto nell'aprile scorso, il procuratore aggiunto di Milano Francesco Greco ha fatto riferimento alle logiche con le quali vengono scelti gli incarichi direttivi all'interno della magistratura. "E' un mondo che non ci appartiene, che non appartiene soprattutto ai magistrati del nord, e che vive negli alberghi e nelle retrovie della burocrazia romana". Un contesto, ha detto parlando di lui e di Mapelli, "che ci ha lasciati sconcertati e umiliati nelle sue logiche di funzionamento". 

 "Abbiamo vissuto la stessa situazione di umiliazione per avere lavorato per tutelare l'economia sana - ha aggiunto Greco, ricordando il collega che, come lui, era esperto di reati economici - ma queste non erano cose utili per ottenere un incarico direttivo, con questo mondo che non ci appartiene, che non appartiene, soprattutto, ai magistrati del nord e che vive negli alberghi e nelle retrovie della burocrazie romana". Un mondo che, prosegue il procuratore di Milano, "abbiamo dovuto conoscere, apprendere nelle sue logiche di funzionamento e che ci ha lasciati sconcertati e umiliati, perche' ci chiedevamo: 'beh, in fondo noi abbiamo lavorato come tanti magistrati, riteniamo che per anzianita', per meriti, per alcuni risultati ottenuti e per le nostre potenzialita' ancora inespresse possiamo fare questo tipo di domande (al Csm, ndr)' e invece poi capisci che le logiche sono altre. Poi, per fortuna le cose sono andate bene (Greco e' diventato capo della Procura di Milano e Mapelli di quella di Bergamo, ndr), pero' ricordo che Walter, come tanti altri magistrati, questo tipo di esperienza non la meritava. Lo dico perche' in questi giorni mi e' venuto proprio da pensare a queste chiacchiere con lui". Greco, che si e' commosso piu' volte nel suo discorso, ha concluso il suo intervento al convegno in aula magna con queste parole: "Walter vive ancora ed e' un legame che non finira' mai". 

Commenti
    Tags:
    procurebufera procurecaos procure












    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Conte, la contessa Von der Leyen e il Capitano spiaggiato
    di Corrado De Rinaldis Saponaro
    Come cambia il fitness: Esercizi, equilibrio e forza
    di Anna Capuano
    Salvate Matteo Salvini (da se stesso)
    di Maurizio de Caro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.