A- A+
Milano
Cerno, il paracadutato No-Tav che ha un grosso debito con il Pd

Cerno, il paracadutato No-Tav che ha un grosso debito con il Pd

A Milano, Tommaso Cerno, deve molto. Moltissimo. Anzi, si può proprio dire che è in debito. Sia con la città che con il Partito Democratico. Letteralmente paracadutato dal Pd nazionale (paracadutato nel senso che nessuno l’ha mai visto prima, nei circoli o tra i militanti della città) l’ex direttore dell’Espresso, poi condirettore di Repubblica, Cerno è un senatore indipendente eletto con i dem nel collegio di Milano. Al Foglio, raccontava solo un anno fa della sua scelta di abbandonare il giornalismo. Parole grevi, e tristi. “La verità è che il giornalismo l’avevo lasciato il 26 maggio 2016, dopo aver avuto un cancro ed essermi salvato la vita per un pelo. Ero direttore del Messaggero Veneto, avevo deciso di mollare. Solo che Carlo De Benedetti mi offrì la direzione dell’Espresso. E di fronte al giornale per il quale avevo lavorato per così tanto tempo, di fronte a quella sfida, ho pensato di soprassedere. Ma è stata solo una decisione rinviata”.

Decisione rinviata e forse rivista, giacché tutti gli spifferi Dem raccontano che lui al giornalismo ci vorrebbe tornare. Disperatamente. Intanto, fa un po’ di azioni forti e decise. Per esempio affronta i problemi dell’Italia chiedendo di rivedere il concordato con la Chiesa e di abolire l’ora di religione. Poi oggi sul Fatto spiega in una lunga intervista che voterà con i 5 stelle contro la Tav. Chissenefrega se nel collegio per il quale dovrebbe lavorare tutti la pensano diversamente. Potrebbe far cambiare idea a qualcuno, se facesse qualche evento sul territorio. Ma zero. Anzi. Tre zeri. Dopo il 18. Diciottomila euro. Secondo indiscrezioni dem Cerno dovrebbe questa cifra, come contributo da parlamentare, al partito. Nessuno li ha visti, ma si sa, magari sarà un errore burocratico. Come quello di paracadutarlo a Milano.

Il Pd Milano annuncia una azione legale contro Cerno

Le vicende raccontate oggi da Affaritaliani.it Milano hanno portato ad una durissima presa di posizione del Pd Milano Metropolitana, che annuncia ora una azione legale nei confronti dello stesso Cerno.

Recita la nota a cura della Tesoreria:  "Oggi apprendiamo che il Senatore Tommaso Cerno, che si è messo ai margini della nostra comunità non rispettando le norme del nostro Statuto in riferimento ai versamenti economici, ora lo fa anche su uno dei temi su cui ci siamo battuti con più forza, il TAV. Da qualche settimana abbiamo dato mandato ai nostri legali di perseguire ogni azione giudiziale per recuperare i mancati versamenti del senatore Cerno al Partito Democratico di Milano Metropolitana. Dopo l’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti, che il PD ha sostenuto e realizzato nella recente esperienza di Governo, il nostro Partito si autosostiene grazie ai contributi mensili che tutti gli eletti in Parlamento ed in Consiglio Regionale sono tenuti a versare, secondo le norme ed i regolamenti. Il versamento del contributo, oltre che fondamentale per sostenere i circoli e l’attività politica del Partito Democratico Milano Metropolitana, è anche un dovere di correttezza nei confronti dei tanti eletti che supportano le attività del partito e delle centinaia di militanti che prestano volontariamente il loro tempo alla nostra comunità".

Commenti
    Tags:
    tommaso cerno











    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Giornata della memoria. Il messaggio dell’Istituto Diplomatico Internazionale
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Craxi, nessuna pietas per l'innominabile. Bettino continua a fare paura
    di Maurizio de Caro
    Food & Beverage. A Milano un convegno su economia circolare e prodotti monouso
    di Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.