A- A+
Milano
Città della Salute, Salini Impregilo fa ricorso: nuovo stop
Area Falck

Salini Impregilo ha fatto ricorso al Tar contro l'assegnazione dei lavori per la Città della Salute alla cordata guidata da Condotte d'Acqua spa e che comprende Italiana Costruzioni spa. Secondo classificato con uno scarto di soli 0,53 punti, il gruppo contesta la mancata esclusione dal bando della Maltauro, l'impresa coinvolta nelle indagini sulla cupola degli appalti che aveva al centro l'ex segretario Dc Gianstefano Frigerio.

Infrastrutture Lombarde scelse di non azzerare la gara, il più grande appalto pubblico europeo, che porterà alla fusione dell'Istituto dei Tumori e del Besta sull'area ex Falck di Sesto, con un valore di 450 milioni di euro. Questo nonostante l'inchiesta su Maltauro da parte della Procura. Scelta ora contestata da Salini Impregilo: considerando dovuta l'esclusione di Maltauro, tutti i punteggi sarebbero da ricalcolare. Di sicuro, si allungano i tempi di un'opera che Roberto Formigoni assicurava all'epoca si sarebbero conclusi nel 2015.

Tags:
città della salutesalini impregilomaltauro









A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Accordo Brexit: Belfast esce con l'UK rimanendo in una zona tariffaria unica
di Bepi Pezzulli
Ortoressia, la nuova ossessione alimentare
di Mariella Colonna
A Milano tre nuovi locali in puro stile Art Factory in zona Garibaldi-Moscova
di Paolo Brambilla - Trendiest


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.