A- A+
Milano
Corruzione, otto arresti. Favoreggiamento immigrazione, nei guai carabiniere

Corruzione: otto arresti tra Lombardia e Calabria

Operazione dei Carabinieri di Monza Brianza nei confronti di 8 persone tra Lombardia e Calabria (7 in carcere e 1 agli arresti domiciliari), ritenute responsabili a vario titolo di peculato, corruzione per atti contrari ai doveri d'ufficio, accesso abusivo a sistemi informatici e telematici, rivelazione di segreto d'ufficio, falso ideologico commesso dal pubblico ufficiale, favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, ricettazione, favoreggiamento personale, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

I provvedimenti, emessi dal G.I.P. del Tribunale di Monza, su richiesta della Procura della Repubblica di Monza, all'esito di attivita' investigativa sviluppata dal Nucleo Investigativo dell'Arma monzese, hanno fatto emergere, tra l'altro, la figura di un appartenente alle Forze dell'Ordine, tratto in arresto nell'autunno del 2017 perche' trovato in possesso mezzo chilogrammo di eroina. Ulteriori dettagli saranno divulgati nel corso della conferenza stampa prevista per le ore 11.00 presso il Comando Provinciale di Monza Brianza. 

Arrestato anche carabiniere: soldi per favorire immigrazione clandestina

I provvedimenti cautelari sono stati emessi dal gip di Monza Patrizia Gallucci su richiesta del pm Franca Macchia che ha coordinato le indagini del Nucleo investigativo dell'Arma monzese. Nel corso delle indagini, nell'ottobre 2017, era stato arrestato un graduato dell'Arma in servizio a Sesto San Giovanni (Milano) trovato in possesso di mezzo chilo di eroina. Il carabiniere infedele, posto "in congedo per degradazione", è accusato di aver rubato un documento di identità custodito in caserma, con il quale, d'intesa con un pluripregiudicato calabrese (anch'egli destinatario della medesima misura), sarebbe stato attivato un finanziamento per l'acquisto di un'automobile di cui poi sarebbe stato denunciato il furto per incassare il premio assicurativo, mentre la vettura sarebbe stata venduta all'estero. Dall'attività investigativa, sono emerse altre accuse nei confronti del militare: consultazioni abusive alla banca dati delle forze dell'ordine, detenzione illegale di stupefacenti, spaccio e corruzione.

Tra gli episodi contestati al carabiniere, l'aver preso dosi di droga da uno spacciatore tunisino in cambio del silenzio ed essersi fatto consegnare 600 euro per consentire a due cittadini tunisini "trattenuti" nell'hotspot di Lampedusa (Agrigento) di allontanarsi dall'isola, redigendo false denunce di smarrimento dei documenti a nome di due cittadini romeni per poi consegnarli ai nordafricani in sostituzione dei propri. Gli arrestati sono cinque cittadini tunisini e la fidanzata dell'ex carabiniere (anche lei con passaporto tunisino ed un altro italiano) tutti accusati di detenzione e spaccio di droga. Contestualmente all'esecuzione dei provvedimenti cautelari, i carabinieri di Monza hanno effettuato anche una serie di perquisizioni sequestrando alcune dosi di cocaina, strumenti per il taglio e il confezionamento dello stupefacente, e oltre 12mila euro in contanti ritenuti provento di spaccio. 

Commenti
    Tags:
    corruzionearrestilombardiacalabria








    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Milano. Al Just Cavalli giovedì 27 giugno nuova "Food Experience"
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Azimut punta sul mercato reale per far crescere i rendimenti
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    A Milano proposta la prima tessera per premiare i comportamenti virtuosi
    di Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.