Roma, 12 set. (AdnKronos) - Più di 2,6 milioni di studenti delle superiori rientrano a scuola questa settimana e ScuolaZoo, la community online di studenti più grande d’Italia, ha chiesto ai ragazzi cosa sperano di vedere migliorato nelle loro scuole con un sondaggio lanciato sul profilo Instagram (campione di 2.200 rispondenti in età fra i 14 e i 18 anni). Di seguito la classifica delle risposte più selezionate, in cui si evidenziano: temperature fuori norma nelle classi, bagni che svolgono solo in parte le funzioni di servizi igienici, strutture semi fatiscenti e corsi di informatica poco aggiornati.1. Il 57% si augura che i termosifoni funzionino quest’inverno: la maggior parte degli studenti racconta infatti situazioni di gelo, dovendo tenere giacche, cappotti o addirittura piumini in classe durante i mesi invernali: è vero che il freddo mantiene alta l’attenzione, però fra i vecchi sistemi della nonna e un ambiente agevole, forse ogni scuola potrebbe trovare una via di mezzo! 2. Il 52%, al contrario, spera nell’aria condizionata nei mesi di tarda primavera e specialmente al Sud Italia. 3. Il 51% degli studenti lamenta una situazione di poca cura dei servizi igienici e mancanza di prodotti come la carta igienica e il sapone. 4. Il 34% spera nell’apertura di un bar, all’interno della scuola, con prezzi agevolati per gli studenti: in modo da poter avere merende e pranzi veloci senza dover svuotare il portafogli.5. Il 30,5% vorrebbe avere aule di informatica con strumenti più aggiornati e lezioni che insegnino ad utilizzare software che un domani, i ragazzi, dovranno utilizzare sul posto di lavoro. 6. Il 30% degli studenti lamenta strutture scolastiche cadenti e poco sicure e vorrebbero che la situazione si capovolgesse al più presto: fra chi si augura di non dover più temere che crolli l’intonaco e chi spera di avere un’aula, sono molteplici i racconti di un’edilizia scolastica poco rassicurante.7. Il 25% degli studenti si augura di avere un insegnate di ruolo e non l’ennesimo supplente che non farà in tempo ad ambientarsi, che sarà già spostato. Sono gli studenti, oggi, a chiedere continuità, costanza, relazione con il proprio docente! 8. Solo il 15% desidera una biblioteca più fornita: le biblioteche scolastiche italiane sono fornitissime o forse, oggi, ogni informazione è più facile da reperire su internet?9. Ad inizio anno scolastico, invece, la maggior parte degli studenti non si preoccupa della mancata nomina di un preside: solo il 6,4% lo ritiene un problema! Chissà se sanno che i loro desiderata dipendono anche da una buona Presidenza? La decima domanda, aperta, ha svelato che altri problemi della scuola riguardano la pulizia in generale: delle aule, degli spazi comuni, delle finestre. Uno stato di incuria più o meno pronunciato sembra un denominatore comune in varie parti d’Italia. E c’è anche chi dichiara di dover avere a che fare con senza tetto che dormono accampati nei sotterranei della propria scuola… Non solo sondaggio. La parte “Zoo” di ScuolaZoo non poteva mancare e lo staff, volto della community e al fianco dei ragazzi 365 giorni l’anno, non poteva lasciarli proprio il primo giorno di scuola, e così, alle 7 del mattino, 10 selezionati fra i 3,4 milioni di follower della community, sono stati svegliati al telefono dagli staff, che hanno ripreso le loro vere reazioni, per farne un video condiviso poi con tutta la community sui social.

in evidenza
Procedimento disciplinare vs CR7 Juve, maglia nera in Borsa

Bufera Juventus-Atletico Madrid

Procedimento disciplinare vs CR7
Juve, maglia nera in Borsa

in vetrina
Isola dei famosi 2019, sfida Bettarini-Kaspar. NAUFRAGO IN USCITA E NOMINATION. Isola 2019 news

Isola dei famosi 2019, sfida Bettarini-Kaspar. NAUFRAGO IN USCITA E NOMINATION. Isola 2019 news

motori
Nissan Qashqa, arriva la versione speciale N-Motion

Nissan Qashqa, arriva la versione speciale N-Motion

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Addio ai diritti sociali, solo civili. La classe dominante appella i capricci
di Diego Fusaro
Greta e i sodali in piazza contro nessuno. E Juncker che le bacia la mano...
di Diego Fusaro
Con Art-Rite la grafica torna a vendere in asta, sia pure a prezzi bassi
di Milo Goj

I sondaggi di AI

L'Italia sottoscrive il memorandum of understanding con la Cina nell'ambito della Belt and Road Initiative. Una decisione giusta?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.