A- A+
Roma
Atac: cancellate tutte le mense, gara europea per 17 mila pasti al dì

L'Atac dice addio alle mense gestite dai sindacati. Con una lettera-beffa il direttore generale, Marco Rettighieri, ha inviato disdetta di tutti gli accordi che prevedevano la gestione del servizio non solo dei pasti, ma persino dei distributori automatici di bevande e snack.
Via l'affidamento diretto e spazio ad una gara ad evidenza pubblica. Lo strapotere dei sindacati, attraverso il Dopolavoro, subisce così un colpo mortale, almeno nella parte economica, che faceva leva sulla distribuzioni di pasti ai 11 mila 771 dipendenti (dato aggiornato al maggio 2016). Si conclude così una "guerriglia" che dura da mesi contro il Dopolavoro Atac che proprio nei giorni scorsi ha cambiato "pelle" trasformandosi in un'unica struttura che riunisce i dipendenti di Atac e Cotral. Un gigante che da sempre ha fatto leva su accordi sindacali che hanno permesso di bypassare ogni criterio di trasparenza nell'affidamento dei servizio e di costituire un "centro di potere" per via dell'assenza di qualsiasi rappresentanza e controllo da parte delle aziende.
Pasti pagati da Atac nelle rimesse di Prenestina, Grottarossa, Portonaccio, Porta Maggiore, Acilia, Tor Pagnotta, Tor Vergata,  Piramide, Magliana Nuova, Osteria del Curato, Graniti (metro C), e Tor Sapienza che ora verranno gestiti attraverso quella che si configura come la più grande gara europea per il settore delle mense e che certamente richiamerà player del settore da tutto il mondo.
E non è solo uno "schiaffo" alla gestione affidata ai sindacati: Rettighieri dopo la battaglia pre-elettorale durante la quale ha sfidato le organizzazioni dei lavoratori a tornare sul sentiero della rappresentanza e non della gestione dell'azienda o la "vecchia co-gestione", insieme alla disdetta del servizio, ha revocato i benefici concessi ai "sindacalisti-dopolavoristi" che dovranno tornare a lavorare al più presto. La frase "si intendono cessate tutte le agibilità sindacali inerenti i suddetti accordi", di fatto obbliga i sindacalisti impegnati nelle attività del Dopolavoro a tornare in servizio.
Fine della festa. La lettera che apre una nuova puntata della guerra Rettighieri-sindacati è stata spedita agli interessati lo scorso 17 giugno e anticipata via mail, qualora qualcuno si dimenticasse di aprire la buca delle lettere.

Tags:
atacdopolavoro atacmense atacpastibuoni pastirettighierisindacati
Loading...




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Rifiuti, A2A brucia Acea: inceneritore vista Capalbio, esplode rivolta local

Rifiuti, A2A brucia Acea: inceneritore vista Capalbio, esplode rivolta local

i più visti
i blog di affari
La geopolitica di Macron, Brexit il kick-off all'autonomia strategica UE
di Bepi Pezzulli
CHI HA TEMPO NON ASPETTI TEMPO
di Angelo Andriulo
Venezia,emblema della fragilità italica. Ma nell'estremo esce il meglio di noi
di Diego Fusaro

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.