A- A+
Roma
Crollo ponte: ecco ponti e cavalcavia nel Lazio che fanno paura. La denuncia
LaPresse

Ponti e viadotti, se Comune, Regione e entri concessionari vanno a rilenti nei controlli e nei cantieri, il Codacons ormai “un controgoverno”, con l'aiuto dei cittadini e delle loro segnalazioni, stila la mappa delle infrastrutture a rischio. Anzi. Si passa direttamente alla mappa 2.0 nela versione aggiornata.

Scrive il Codacons: “Ora – grazie anche alle segnalazioni arrivate da parte dei cittadini - la lista si arricchisce. Ecco quindi l'elenco aggiornato:

  • Viadotto A12 Roma-Civitavecchia, tra Civitavecchia e S. Marinella

  • Roma, viadotto della Magliana

  • Civitavecchia, Ponte Via Braccianese Caudia

  • Tangenziale viadotto Tiburtina

  • Ponte che da via Pasquale Baffi permette di arrivare a Via di Villa Bonelli (zona Magliana), Roma 

  • Ponte ferroviario che divide Piazza della Radio e via Ettore Rolli, Roma 

  • Ponte Risorgimento, Roma

  • Ponte Flaminio, Roma

L’Associazione chiede il blocco dei mezzi pesanti su questi cavalcavia/viadotti per 30 giorni, così da dare modo ai tecnici di provvedere alle necessarie verifiche sullo stato e la sicurezza della struttura. E impiego del genio militare – non di privati – per realizzare a stretto giro le verifiche necessarie insieme ai gestori, così da minimizzare l’impatto sul traffico.

In questo senso il Codacons ha deciso di diffidare il Prefetto di Roma. A lui, chiamato in causa quale responsabile diretto della sicurezza pubblica, l’Associazione chiede di disporre un blocco “temporaneo” per alleggerire il traffico sui viadotti a rischio: una necessità che s’impone alla luce dei fatti per dar modo di svolgere un’attenta opera di monitoraggio e valutazione del rischio, con disagi minimi per l’economia e il commercio (vista la possibilità per gli autotrasportatori di individuare percorsi alternativi, come accade normalmente allorché i sindaci vietano il passaggio dei TIR nel loro Comune).

Intanto l’Associazione ha chiesto al Ministro dei Trasporti di poter partecipare alle indagini della commissione nominata per la verifica dell’evento tragico e ha designato come propri esperti la geologa Anna Improta e l’ingegner Nello Nazaria.

Il Codacons mette il suo staff legale a disposizione dei cittadini laziali che vogliano segnalare situazioni di ponti e viadotti a rischio. Per contattare l’Associazione basta scrivere all’indirizzo info@codacons.it, o contattare il numero verde 800.582493.


 

Tags:
crollo pontegenovaponticavalcaviaanasautostradegenio civilecodacons








Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

As Roma sotto assedio. De Rossi via, "vendetta" dei tifosi: “No allo stadio”

As Roma sotto assedio. De Rossi via, "vendetta" dei tifosi: “No allo stadio”

i più visti
i blog di affari
La contemporary art sposa la responsabilità sociale
di Milo Goj
Governo, la sindrome di Stoccolma dell'ex Cavaliere
di Diego Fusaro
ALIS. Lunedì 20 maggio a Roma una nuova visione del trasporto sostenibile
di Paolo Brambilla - Trendiest

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.