A- A+
Roma
Per il segretario del Pd Zingaretti, la Regione è un hobby. Assenze da record


di Fabio Carosi

Per Nicola Zingaretti la Regione Lazio è come un hobby: se ha tempo libero dalla segreteria del Pd e dagli impegni a sostegno al Governo Conte e alla maggioranza Pd-M5S, si dedica ben volentieri a leggi e regolamenti. Lo si evince chiaramente dalle presenze in Consiglio Regionale, dove nel 2019 si è palesato solo 4 volte su un totale di 41 sedute.

Nell'aula dove si discutono, si modificano e si approvano le leggi e si ratificano i provvedimenti della Giunta, il presidente dell'esecutivo è come un fantasma, ma attenzione: l'ombra del segretario del Pd c'è sempre, perché la sua non presenza fisica è sempre “giustificata da impegni istituzionali”. Anche se poi dai social o accendendo la tv, il suo sorriso accattivante compare in contemporanea alla seduta dell'assemblea, dove sul registro delle presenze appare invece la lettera G, che significa “giustificato per impegni istituzionali”. La G è quella facoltà che viene concessa ai consiglieri di non essere presenti in aula perché magari in missioni di rappresentanza per nome e conto dell'Ente Regione e di non perdere l'indennità di 200 euro prevista come gettone per ciascuna seduta del Consiglio regionale.

Il file delle presenze è chiarissimo: dall'inizio dell'anno si sono svolte 41 assemblee degli eletti e il presidente della Giunta (che è anche consigliere) ha fatto capolino solo per 4 volte e mai ha presenziato dall'inizio alla fine dei lavori. La sua percentuale di presenze è pari a quella di un ospite: 9%.

E' accaduto anche l'8 agosto scorso, quando in Consiglio è mancato il numero legale e Zingaretti è stato “giustificato” per motivi istituzionali mentre era in diretta social dalla festa del Pd di Reggio Emilia, dove dispensava sorrisi e discuteva animatamente di come il Pd avrebbe cambiato l'Italia.

Ora, il Pd è un partito storico e di grande importanza, ma da qui a diventare “istituzione” ce ne passa. L'8 agosto, e non solo, il consigliere regionale Nicola Zingaretti, ha spedito una missiva ufficiale al presidente del Consiglio, autodichiarandosi “giustificato per impegni istituzionali”, mentre invece era in Emilia per motivi di partito, che equivalgono a impegni personali.

E nel 2018 la musica è stata sempre la stessa: su 43 sedute del Consiglio, Nicola Zingaretti si è seduto in aula 19 volte, 5 volte è stato assente e 19 volte ha riempito il libretto delle giustificazioni.

Il commento di Fabrizio Ghera, capogruppo di FdI è al vetriolo: “Zingaretti si conferma ‘presidente fantasma’. Il grande assente ingiustificato, è accaduto infatti in più di un Consiglio regionale che nonostante fosse in giro per l’Italia a fare il segretario del Pd venisse conteggiato nel numero legale della seduta, come nel caso di un comizio del suo partito in Emilia Romagna. Roba da fantascienza”.

Note di cronaca: nella classifica degli assenti del 2019, Zingaretti è inseguito da Michele Civita, Pd e Valentina Corrado M5S, rispettivamente col 56 e il 63% di presenze.

Zingaretti mai al Consiglio, Barillari M5S: “Valutiamo falso in atto pubblico”

Lazio, l'assessore alla Sanità sempre assente in commissione: rischio chiusura

Commenti
    Tags:
    nicola zingarettipdsegretario pdzingaretti regione lazioimpegni istituzionalifdifabrizio gheraconsiglio regionale laziofesta pd reggio emiliazingaretit socialpresenze 2019 consigio regionale lazio
    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Funerali di Stato: a Roma dopo i Casamonica l'esequie alla talpa della Metro C

    Funerali di Stato: a Roma dopo i Casamonica l'esequie alla talpa della Metro C

    i più visti
    i blog di affari
    Obsolescenza ed economia circolare: risparmio e cura dell'ambiente
    di Redazione
    Sciopero dei giornalisti di Repubblica. Vittime del liberismo che celebrano
    di Diego Fusaro
    Milano. Manovra di Bilancio e Riforma Fiscale alla prova della Sostenibilità
    di Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.