I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Il buono, il brutto e il cattivo
Meloni e "Il Crepuscolo degli Dei": finita la luna di miele con gli elettori
(foto Lapresse)

Il Crepuscolo degli Dei, il Governo in Carica a un anno dalla vittoria elettorale

La luna di miele sembra finita, tra risse sempre più incontrollabili, esternazioni improvvide e continue giustificazioni e distinguo: “no non siamo fasci, è colpa dei governi di sinistra che  ci hanno lasciato i forzieri vuoti”.

Se non fosse per l’inesistente opposizione, oppressa da narcisistici personalismi e congenita assenza di idee originali o almeno condivisibili, dovremmo parlare di una crisi complessiva della maggioranza di centro-destra e della sua leader.

Non è difficile stabilire e distribuire colpe e responsabilità, alcune storiche come la congiuntura economica drammatica o il fallimento strutturale nei rapporti internazionali e con Mamma Europa, dove mi pare che il nostro paese sia molto penalizzato per una serie di pregiudizi che da sempre  ci guardano con una sufficienza e con una rigidità che, oggi non riusciamo a controllare.

Abbiamo, anzi hanno tutti contro, nonostante i sorrisi di circostanza e gli abbozzi, Giorgia se sfonda, è cosciente di avere un trio che non riconosce la sua leadership, dunque fa fatica a portare la carretta verso uno scontro che appare sempre più pericoloso, con una perdita enorme di energia politica sia tattica che strategica

Dunque all’interno del paese, a parte i problemi di “figli di”, di mariti e cognati, oltre a sorelle e sodali, ci stiamo  velocemente spostando nell’area irreversibile del tutti contro tutti e capirete che questo non può essere sopportato ne qui ne nel mondo.

Ita, PNRR, migranti fuori controllo e senza sbocchi verso i paesi “amici”, perfino gli extraprofitti delle banche/Paperone, vengono stigmatizzati con sospetto.

Ma dove stiamo andando? e questo il risultato di un anno di conflitto, mai dichiarato, ma sempre in corso, che succede al primo governo di centro/destra-destra/destra?

Lo sbandamento multiplo, un senso di stordimento, di vertigine ormai permea le pagine non solo di tutti i giornali nemici, ma purtroppo di molti osservatori, con la debole difesa di un imponente cerchio magico, che sembra sempre meno all’altezza e sempre più improvvisato, con i pochi moderati rimasti che sembrano statisti illuminati rispetto alla quotidianità delle vendette incrociate di talkisti imbufaliti e magistrati sul piede di guerra.

Nessuno è escluso da questo stillicidio politico e culturale di piccole e grandi dimensioni, mentre ci avviciniamo alla tornata elettorale europea, dove la Triade non ha trovato nessun accordo su alcuna alleanza, mentre si partiva dall’ipotesi che la Meloni diventasse la premier non solo italiana ma dell’intero Parlamento Europeo.

Questo accadeva tanto tempo fa ma a meno di dodici mesi dalla Marcia Trionfale di Settembre, troppe nubi si addensano nel cielo turbolento della politica destro-centrica.

E’ molto difficile accusare o giustificare una condizione che appare ancora saldamente in sella soltanto, come dicevamo per la pochezza dei tanti altri che si candidano a tornare ai vecchi trucchi del potere, possiamo certo affermare senza ironia che la Schlein è la miglior alleata del governo, e Gentiloni è il nemico debole e triste che tutti vorrebbero.

Ma in ballo non c’è solo l’azione a singhiozzo, diciamo diesel, dopo la vittoria di settembre o delle prossime tornate elettorale ma il ripristino delle condizioni elementari di un vivere civile all’interno ed all’esterno del paese che risulta essere sempre più farraginoso e complesso, con una perdita di centralità internazionale, se mai è esistita.

 Ci sarà tempo per arrivare alle risposte promesse in campagna elettorale, ma oggi è difficile sperare che possa esserci una forte inversione di tendenza, con la teoria del “tanto peggio tanto meglio” non è possibile tirare in lungo ma al massimo tirare a campare, che comunque nella logica italica: è sempre meglio di niente.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
crepuscolo dei





in evidenza
Elodie va in gol: San Siro e al Maradona, ma è mistero sui manifesti. Date e indizi

Annuncio col giallo

Elodie va in gol: San Siro e al Maradona, ma è mistero sui manifesti. Date e indizi


in vetrina
Pepsi, ristorante temporaneo in Duomo a Milano: atmosfere vintage e gusti americani

Pepsi, ristorante temporaneo in Duomo a Milano: atmosfere vintage e gusti americani


motori
FIAT Professional, arriva il cambio automatico AT8 sul nuovo Ducato

FIAT Professional, arriva il cambio automatico AT8 sul nuovo Ducato

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.