I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Codice della Crisi
la nomina dell'esperto per il risanamento aziendale (2)

La nomina dell’esperto per il risanamento aziendale (2)

L’articolo del 24 settembre scorso, dal titolo "nomina dell’esperto per il risanamento aziendale"

https://www.affaritaliani.it/blog/codice-della-crisi/nomina-esperto-per-il-risanamento-aziendale-759222.html

D. L. 24 agosto 2021, n. 118 “Misure urgenti in materia di crisi d'impresa e di risanamento aziendale (GU n.202 del 24-8-2021) ha trattato della istituzione della figura del professionista esperto in materia di “crisi d’impresa” affinchè con la propria esperienza faccia da “ponte” tra l’azienda e i creditori al fine di trovare una situazione equilibrata e finalizzata alla risoluzione dello stato di crisi o di potenziale crisi dell’azienda.

Questa novità, a mio avviso, è la più rilevante del DL 118/21.

Ho anche evidenziato quali sono le figure professionali che possono iscriversi all’elenco tenuto presso la CCIAA di ciascun capoluogo di regione e delle provincie autonome di Trento e Bolzano.

LA NOMINA
 

A nominare l’esperto professionista è compito di una apposita commissione (ai suoi membri non spettano compensi, gettoni di presenza, rimborsi spese o altri emolumenti comunque denominati).

La procedura di nomina  è disciplinata dal comma 6 dell’art. 3 del decreto legge in trattazione, che dispone:

<<La nomina dell'esperto avviene ad opera di una commissione che resta in carica per due anni. La commissione è costituita presso le camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura del capoluogo della regione e delle province autonome di Trento e Bolzano ed è composta da:

a) un magistrato designato dal presidente della sezione specializzata in materia di impresa del tribunale del capoluogo di regione o della provincia autonoma di Trento o di Bolzano nel cui territorio si trova la camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura che ha ricevuto l'istanza di cui all'articolo 2, comma 1;

b) un membro designato dal presidente della camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura presso cui è costituita la commissione;

c) un membro designato dal Prefetto del capoluogo di regione o della provincia autonoma di Trento o di Bolzano nel cui territorio si trova la camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura che ha ricevuto l'istanza di cui all'articolo 2, comma 1.>>

Operativamente, che fa l’imprenditore commerciale o agricolo?

L’imprenditore commerciale o agricolo (che si trova in condizioni di squilibrio patrimoniale o economico-finanziario che ne rendono probabile la crisi o l'insolvenza) può chiedere al segretario generale della camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura nel cui ambito territoriale si trova la sede legale dell'impresa la nomina di un esperto indipendente quando risulta ragionevolmente perseguibile il risanamento dell'impresa.

Il segretario generale della camera di CCIAA nel cui ambito territoriale si trova la sede dell'impresa, ricevuta l'istanza inoltrata dall’imprenditore commerciale o agricolo, la comunica il giorno stesso alla commissione costituita ai sensi del comma 6, unitamente a una nota sintetica contenente il volume d'affari, il numero dei dipendenti e il settore in cui opera l'impresa istante.

Entro i cinque giorni lavorativi successivi la commissione nomina l'esperto nel campo della ristrutturazione tra gli iscritti nell'elenco previsto secondo criteri che assicurano la rotazione e la trasparenza e avendo cura che ciascun esperto non riceva più di due incarichi contemporaneamente. La nomina può avvenire anche al di fuori dell'ambito regionale.

La commissione decide a maggioranza.

Gli incarichi conferiti e il curriculum vitae dell'esperto nominato sono pubblicati senza indugio in apposita sezione del sito istituzionale della camera di commercio, industria, agricoltura e artigianato del luogo di nomina e del luogo dove è tenuto l'elenco presso il quale l'esperto è iscritto, nel rispetto del regolamento (UE) n. 679/2016 e del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

Le generalità dell’imprenditore richiedente sono omesse per legge.

C O N C L U S I O N I

Siamo in attesa della conversione in legge del DL, ma, da indiscrezioni, sembra essere riconfermate le modalità di iscrizione e la nomina dell’esperto.

Per questo motivo ogni ulteriore commento è inutile.

Potete inviare i vostri quesiti a:

angelo@andriuloweb.it

Nel prossimo numero saranno  commentate le eventuali modifiche apportate in sede di conversione

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    agricoloaziendalecciaacommercialecrisicruscg: u: nr. 202 del 24/08/21imprenditoreimpresarisanamento
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.