A- A+
Cronache
Anno giudiziario, Canzio: "Giudici sottoposti a infamante gogna mediatica"

Parla di "gogna mediatica" e "minacce" il presidente della corte d'appello Giovanni Canzio nella relazione inaugurale dell'anno giudiziario per indicare le "sommarie e ingiuste accuse di parzialità" a cui sono stati sottoposti i giudici che si sono occupati dei processi sul caso Ruby. Canzio non nomina mai il nome dell'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, ma il riferimento è specifico quando spiega che l'imparzialità di tali magistrati è stata dimostrata dalla "corte di cassazione, la quale, nel respingere la richiesta di rimessione di quei procedimenti ad altro distretto, motivata sul dubbio di una pregiudiziale prevenzione e parzialità dell'intero organo giudicante milanese, ha scrutinato la 'lampante infondatezza' della richiesta e ha sottolineato il 'commendevole impegno professionale del collegio', profuso 'nel pieno rispetto dei diritti processuali delle parti', al fine di definire i processi in tempi ragionevoli".

Il presidente, dunque, ha rivolto "parole di apprezzamento e di gratitudine, per il profondo senso del dovere e di appartenenza all'istituzione dimostrato, a quei giudici i quali sono stati oggetto di sommarie e ingiuste accuse di parzialità e mancata serenità di giudizio, sol perchá funzionalmente investiti della definizione di taluni procedimenti a forte sovraesposizione mediatica per lo spiccato rilievo politico e sociale che li caratterizzava. Alle immotivate censure, agli attacchi personali, al dileggio strumentale, talora alla infamante gogna mediatica e alle minacce cui sono stati sottoposti, quei giudici hanno saputo rispondere con sobrietà, umiltà, riservatezza, adoperando le armi della giurisdizione e continuando a giudicare con imparzialità al solo servizio della giustizia e dello Stato". Canzio ha poi aggiunto di essere "convinto che i giudici milanesi non intendono fregiarsi di questa storica decisione come di una sorta di perenne attestato, acquisito una volta per tutte, bensì, forti della fiducia accordata, rinnovare il giuramento di fedeltà ai principi costituzionali che presidiano la giurisdizione".

Tags:
giudicigognaanno giudiziario
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo: torna l’entrata gratuita nei musei della Banca

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo: torna l’entrata gratuita nei musei della Banca





casa, immobiliare
motori
Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva

Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.