A- A+
Cronache
Corruzione: cene e sesso in cambio di appalti, arresti a Genova

Raffica di arresti stamani all'alba ad opera dei carabinieri del Noe a conclusione di un'indagine della procura di Genova su un presunto sistema corruttivo basato su cene e favori sessuali a dirigenti della societa' di smaltimento rifiuti di Genova Amiu (controllata dal Comune) in cambio di appalti.

Tra gli arrestati 3 dirigenti Amiu che secondo l'accusa avrebbero accettato di trascorrere serate in lussuosi ristoranti e alberghi con escort in cambio di appalti, e gli imprenditori Gino e Vincenzo Mamone. L'indagine e' stata condotta dai carabinieri del Noe con il coordinamento dei pm Francesco Cardona Albini e Paola Calleri. Gli arresti sono stati effettuati in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare del gip Roberta Bossi. Perquisizioni sono in corso nella sede Amiu di via Gabriele D'Annunzio. 

 

Tags:
cenesessoappalti
in evidenza
Kardashian, lato B o lato A? E il tatto di lady Vale Rossi...

Diletta, Wanda... che foto

Kardashian, lato B o lato A?
E il tatto di lady Vale Rossi...

i più visti
in vetrina
Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020

Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020





casa, immobiliare
motori
Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia

Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.