A- A+
Cronache
Schettino-Costa, la prima telefonata: "Ho preso una botta". Foto e video

Nuova udienza del processo per la Costa Concordia al Teatro Moderno di Grosseto. In aula il capo dell'unità di crisi di Costa Crociere spa. E' il giorno di Roberto Ferrarini al processo sul naufragio della Costa Concordia, che due anni fa costò la vita a 32 persone. In aula e' presente lo stesso Schettino, imputato unico del processo. Il capo unità di crisi di Costa Concordia racconta la sua versione della dinamica dell'incidente, in particolare ricostruendo le comunicazioni tra lui e il comando della nave.

 

"Non ho lasciato a Francesco Schettino la responsabilità" di gestire l'emergenza del naufragio al Giglio "ma gli lasciai autonomia" di agire e comunque "da lui non ho mai ricevuto una richiesta di prendere io da Genova le decisioni.

"Palombo mi ha detto: "Vieni", e abbiamo preso una botta". All'interno del Teatro Moderno di Grosset è stata fatta ascoltare la prima comunicazione telefonica tra il comandante Schettino e il capo dell'unità di crisi.

 

Ferrarini, già indagato con Schettino, ha patteggiato nel luglio 2013 due anni e 10 mesi per omicidio plurimo colposo, lesioni plurime colpose e mancate comunicazioni alle autorita' marittime.




 

 

 

"VADA A BORDO, CAZZO!". DENTRO IL PROCESSO: LE CARTE SEGRETE DEL NAUFRAGIO CONCORDIA

 CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO IN FORMATO CARTACEO

CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO IN FORMATO EBOOK

************************************************
concordia web
Tags:
costaconcordiagiglioschettino
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





casa, immobiliare
motori
DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.