A- A+
Cronache
Zimmer rechts

Tutto un villaggio contro un bordello. Damphreux è un piccolo villaggio di 170 abitanti, dove 9 cittadini su 10 hanno firmato una petizione indirizzata al sindaco, ai deputati e ai ministri. Tutti uniti contro che cosa? Un salone di prostituzione, secondo la denominazione ufficiale. Trasformato legalmente in un bordello nella verde regione dell'Ajoie

"Io sono il padre di tre figli - ha raccontato un 35enne - e sono preoccupato per il futuro di questa struttura. Chi arriverà nel villaggio? Come lo spiego ai miei ragazzi?

Nonostante le proteste, le assunzioni sono in pieno svolgimento. Il futuro manager annuncia, così, la prossima apertura del Club Pin'up. Per il sindaco Philippe Henzelin, la tranquillità e la reputazione del paese potrebbero restarne sconvolte, ma l'organizzatore ha la legge dalla sua parte: "Ha tutte le autorizzazioni necessarie e non possiamo dire nulla".

Il paese ha una sola fermata del bus, un unico mezzo pubblico, così un giovane del paese ha dichiarato di essere molto offeso: "Sarebbe meglio in città", mentre un pedone è preoccupato per il suo cane: "Cosa potrà trovare nella spazzatura?"

Questo è Damphreux. I cittadini si aspettano una svolta, ma il governo non può che promettere controlli. "La legge sulla prostituzione non vieta l'installazione di un salone di massaggi", ha detto il deputato Michel Probst. Così, chi vuole aprire un bordello così non ha nemmeno l'obbligo di registrazione.

Tags:
franciapaesebordello
in evidenza
Il trauma di Romina Carrisi "Ho lavorato negli strip club"

Dolorosa esperienza negli USA

Il trauma di Romina Carrisi
"Ho lavorato negli strip club"

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena





casa, immobiliare
motori
Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.