A- A+
Cronache

"Mi sono trovato nel mezzo di una rissa, ho avuto paura e ho sparato". E' la verita' di Daniele De Santis, l'ex ultra' romanista accusato di omicidio per la morte del tifoso del Napoli, Ciro Esposito, e del ferimento di altri due sostenitori partenopei. Nel memoriale inviato ai pm Eugenio Albamonte e Antonino Di Maio, De Santis per la prima volta, da quando e' in stato di arresto, ha ammesso di aver fatto fuoco quel pomeriggio del 3 maggio scorso in viale Tor di Quinto. Nel documento trasmesso via fax all'attenzione della procura, De Santis, che si trova ricoverato all'ospedale Belcolle di Viterbo per le gravi ferite riportate a una gamba, ha affermato di essersi trovato coinvolto in una rissa con decine di tifosi del Napoli e di avere temuto per la sua incolumita'. Da qui la decisione di sparare "per paura".

Pm, ricostruzione De Santis generica, quadro non mutato - "Una ricostruzione degli scontri di viale Tor di Quinto del 3 maggio scorso sommaria e senza troppi dettagli": la procura definisce cosi' le due paginette di memoriale che Daniele De Santis ha inviato ieri via fax annunciando di non voler sostenere l'interrogatorio fissato il 9 ottobre all'ospedale Belcolle di Viterbo. Il documento non e' stato secretato anche perche', stando a chi indaga, "il suo contenuto non muta piu' di tanto il quadro indiziario" raccolto a carico dell'ex ultra' romanista accusato di omicidio per la morte del tifoso del Napoli, Ciro Esposito, e di duplice tentato omicidio in relazione al ferimento di altri due supporter azzurri.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ciro espositode santisfinale coppa italia
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili





casa, immobiliare
motori
In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.