A- A+
Cronache

"Mi sono trovato nel mezzo di una rissa, ho avuto paura e ho sparato". E' la verita' di Daniele De Santis, l'ex ultra' romanista accusato di omicidio per la morte del tifoso del Napoli, Ciro Esposito, e del ferimento di altri due sostenitori partenopei. Nel memoriale inviato ai pm Eugenio Albamonte e Antonino Di Maio, De Santis per la prima volta, da quando e' in stato di arresto, ha ammesso di aver fatto fuoco quel pomeriggio del 3 maggio scorso in viale Tor di Quinto. Nel documento trasmesso via fax all'attenzione della procura, De Santis, che si trova ricoverato all'ospedale Belcolle di Viterbo per le gravi ferite riportate a una gamba, ha affermato di essersi trovato coinvolto in una rissa con decine di tifosi del Napoli e di avere temuto per la sua incolumita'. Da qui la decisione di sparare "per paura".

Pm, ricostruzione De Santis generica, quadro non mutato - "Una ricostruzione degli scontri di viale Tor di Quinto del 3 maggio scorso sommaria e senza troppi dettagli": la procura definisce cosi' le due paginette di memoriale che Daniele De Santis ha inviato ieri via fax annunciando di non voler sostenere l'interrogatorio fissato il 9 ottobre all'ospedale Belcolle di Viterbo. Il documento non e' stato secretato anche perche', stando a chi indaga, "il suo contenuto non muta piu' di tanto il quadro indiziario" raccolto a carico dell'ex ultra' romanista accusato di omicidio per la morte del tifoso del Napoli, Ciro Esposito, e di duplice tentato omicidio in relazione al ferimento di altri due supporter azzurri.

Tags:
ciro espositode santisfinale coppa italia
in evidenza
Pennetta e Fognini, tra bikini e mare da sogno

Fuga alle Maldive

Pennetta e Fognini, tra bikini e mare da sogno


in vetrina
Formazione continua e lavoro, come superare il mismatch: la visione di Fondo For.Te

Formazione continua e lavoro, come superare il mismatch: la visione di Fondo For.Te





motori
Citroën My Ami Cargo è la soluzione di mobilità sostenibile 100% elettrica

Citroën My Ami Cargo è la soluzione di mobilità sostenibile 100% elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.