A- A+
Cronache
Mose, Bruti Liberati "toglie" il fascicolo a Robledo

Gli atti dell'inchiesta sul Mose da cui emergerebbe un coinvolgimento dell'ex generale della Guardia di Finanza Emilio Spaziante e dell'ex deputato del Pdl Marco Milanese sono stati assegnati dal procuratore capo di Milano Edmondo Bruti Liberati ai pm Luigi Orsi e Roberto Pellicano. Entrambi fanno parte del dipartimento che si occupa dei reati contro la pubblica amministrazione guidato dal procuratore aggiunto Alfredo Robledo.

La settimana scorsa questi atti erano arrivati da Venezia a Milano ed erano stati assegnati per competenza dal pm di turno a Robledo. A questo punto era intervenuto Bruti che, di fatto, aveva tolto il fascicolo a Robledo, 'auto - assegnandoselo'. Ora, dei risvolti milanesi dell'inchiesta nata in Laguna se ne occuperanno due pm del dipartimento di Robledo ma non il procuratore aggiunto al quale il fascicolo era stato in un primo momento assegnato. Un episodio che potrebbe portare nuovamente a uno scontro tra i due dopo che il Csm ha archiviato nei giorni scorsi l'esposto presentato da Robledo in cui venivano ipotizzate irregolarita' nell'assegnazione dei fascicoli da parte del suo capo.

Tags:
mosebruti liberati
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Estate 2021, le bellezze made in Italy scelgono il Belpaese. FOTO

Estate 2021, le bellezze made in Italy scelgono il Belpaese. FOTO





casa, immobiliare
motori
Mercedes: il futuro è completamente elettrico

Mercedes: il futuro è completamente elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.