A- A+
Cronache
Il Nas scopre due fratelli falsi ciechi

Il Nas di Viterbo ha scoperto due fratelli pensionati, un 59enne e un 66enne della provincia di Rieti che da oltre 12 anni simulavano uno stato di cecita' assoluta. Condizioni che gli hanno permesso di ottenere dall'Inps un'indennita' di accompagnamento di circa 870 euro mensili a testa. Soldi che si andavano ad accumulare alla pensione di anzianita'.

Gli accertamenti hanno permesso di scoprire, invece, che i due provvedevano autonomamente alle proprie attivita': passeggiare per le vie del paese, osservare cose e persone e, in un'occasione, trasportare una carriola piena di legna. Secondo quanto appurato, i due, dal 2002, hanno truffato il servizio sanitario nazionale e l'Inps per oltre 100mila euro, che i carabinieri sono riusciti a recuperare completamente, grazie al sequestro per equivalente. I due fratelli sono stati denunciati.

Tags:
nasfalsi ciechi
in evidenza
Tatangelo, bikini fa girare la testa Britney Spears senza il reggiseno

E Ilary Blasi... FOTO DELLE VIP

Tatangelo, bikini fa girare la testa
Britney Spears senza il reggiseno

i più visti
in vetrina
Federica Pellegrini, balletto irresitibile da medaglia d'oro dopo le Olimpiadi

Federica Pellegrini, balletto irresitibile da medaglia d'oro dopo le Olimpiadi





casa, immobiliare
motori
A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km

A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.