A- A+
Cronache
Nuova Zelanda, uomo compra due valigie all'asta e trova i resti di due bambini

Choc in Nuova Zelanda, un uomo acquista all'asta due valigie e trova i resti di due bambini

Una famiglia di Manurewa, nel sud di Auckland, in Nuova Zelanda, ha trovato i resti di due bambini in due valigie comprate all'asta. La notizia è stata data dai media locali e i due bagagli sono stati acquistati lo scorso 11 agosto all'incanto. 

Stando alle informazioni della polizia, si tratterebbe di resti di bambini di età compresa tra cinque e dieci anni e potrebbero essere rimasti all'interno dei bagagli per un periodo compreso tra tre e quattro anni.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    bambininuova zelandarestivaligie
    Iscriviti al nostro canale WhatsApp





    in evidenza
    "Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

    Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

    "Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

    
    in vetrina
    Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

    Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





    motori
    Toyota lancia il nuovo PROACE Electric e PROACE CITY Electric

    Toyota lancia il nuovo PROACE Electric e PROACE CITY Electric

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.