A- A+
Cronache


Stamattina abbiamo avuto paura che due nostri carabinieri cadessero per un gesto che sembrava di follia, poi per mezz'ora si è parlato della sua calabresità come automatismo pavloviano di criminalità e delinquenza: dovrebbe esserci più prudenza in alcune dichiarazioni.

L'attentatore era disoccupato da poco e separato e ci sono centinaia di migliaia di padri separati che pure un lavoro ce l'hanno che ormai vivono stabilmente nelle Caritas. Anche questa è un'emergenza che il Governo nuovo dovrebbe prendere in considerazione, con una serie di provvedimenti atti a introdurre detrazioni per il mantenimento dei figli, oggi addirittura nemmeno accettati dal fisco! Rimane l'amarezza di una sorta di equazione prima con la follia e poi con la calabresità che ha trasformato questo novello Erostrato in ciò che non era.

Mario Campanella,
giornalista e scrittore che nel 2006 ha pubblicato per Rubettino il libro "Senza il bacio della Buonanotte", dedicato alla storia di un padre separato

Tags:
calabreseattentatoreroma
in evidenza
"Speriamo che sia femmina?": la possibile svolta politica in anteprima alla Piazza di Affari

La kermesse a Ceglie dal 26 al 28 agosto - Il programma

"Speriamo che sia femmina?": la possibile svolta politica in anteprima alla Piazza di Affari


in vetrina
Scatti d'Affari GAP a Milano, chiude il negozio dopo 12 anni. Giù la serranda dal 7 ottobre

Scatti d'Affari
GAP a Milano, chiude il negozio dopo 12 anni. Giù la serranda dal 7 ottobre





casa, immobiliare
motori
Al Monterey Car Week Aston Martin svela la DBR22

Al Monterey Car Week Aston Martin svela la DBR22


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.