BANNER Rinvio a giudizio per l'uomo d'affari Flavio Carboni, l'imprenditore Arcangelo Martino, l'ex giudice tributarista Pasquale Lombardi e altre 14 persone coinvolti, a seconda delle posizioni, nell'inchiesta sulla P3 e in altri filoni minori. Lo ha deciso il gup Elvira Tamburelli che ha disposto il processo anche per il Governatore della Sardegna, Ugo Cappellacci e l'ex primo presidente della Cassazione Vincenzo Carbone. Il processo avra' inizio il 9 aprile prossimo davanti alla quarta sezione penale del tribunale di Roma.

La P3 - oltre a cercare di "condizionare gli organi costituzionali dello Stato", secondo la procura di Roma - aveva affari e interessi ovunque e puntava a mettere le mani sul business dell'eolico e delle bonifiche delle zone inquinate della Sardegna, con cui la loggia avrebbe incrementato il suo potere economico. Per l'accusa l'affare sarebbe stato gestito da Flavio Carboni, imprenditore nativo di Torralba (Sassari), che avrebbe fatto di tutto per piazzare nei punti chiave per la corsa alle energie rinnovabili, uomini di sua fiducia. Ed e' in questo contesto che si inseriscono le posizioni del presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci che deve rispondere di abuso d'ufficio (caduta l'accusa di corruzione) per la nomina a capo dell'agenzia regionale all'ambiente (Arpas) di Ignazio Farris, considerato vicino a Carboni.

Sempre all'imprenditore di Torralba avrebbero fatto capo il presidente del consorzio Tea (bonifiche) Pinello Cossu e l'ex funzionario del comune di Porto Torres, Marcello Garau anche loro indagati con Antonella Pau (compagna di Carboni considerata sua prestanome), Maria Laura Scanu Concas (moglie di Carboni e considerata sua prestanome) e il direttore dell'Unicredit di Iglesias Stefano Porcu, che per l'accusa avrebbe permesso la gestione impropria di "somme di pertinenza del sodalizio".

2013-11-18T14:54:45.757+01:002013-11-18T14:54:00+01:00truetrue1426116falsefalse4Cronache/cronache4130792914262013-11-18T14:54:45.833+01:0014262013-11-18T16:04:34+01:000/cronache/p3-le-mani-sull-eolico-in-sardegna181113false2013-11-18T16:04:35.84+01:00307929it-IT102013-11-18T14:54:00"] }
A- A+
Cronache
eolico wind farm

BANNER
Rinvio a giudizio per l'uomo d'affari Flavio Carboni, l'imprenditore Arcangelo Martino, l'ex giudice tributarista Pasquale Lombardi e altre 14 persone coinvolti, a seconda delle posizioni, nell'inchiesta sulla P3 e in altri filoni minori. Lo ha deciso il gup Elvira Tamburelli che ha disposto il processo anche per il Governatore della Sardegna, Ugo Cappellacci e l'ex primo presidente della Cassazione Vincenzo Carbone. Il processo avra' inizio il 9 aprile prossimo davanti alla quarta sezione penale del tribunale di Roma.

La P3 - oltre a cercare di "condizionare gli organi costituzionali dello Stato", secondo la procura di Roma - aveva affari e interessi ovunque e puntava a mettere le mani sul business dell'eolico e delle bonifiche delle zone inquinate della Sardegna, con cui la loggia avrebbe incrementato il suo potere economico. Per l'accusa l'affare sarebbe stato gestito da Flavio Carboni, imprenditore nativo di Torralba (Sassari), che avrebbe fatto di tutto per piazzare nei punti chiave per la corsa alle energie rinnovabili, uomini di sua fiducia. Ed e' in questo contesto che si inseriscono le posizioni del presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci che deve rispondere di abuso d'ufficio (caduta l'accusa di corruzione) per la nomina a capo dell'agenzia regionale all'ambiente (Arpas) di Ignazio Farris, considerato vicino a Carboni.

Sempre all'imprenditore di Torralba avrebbero fatto capo il presidente del consorzio Tea (bonifiche) Pinello Cossu e l'ex funzionario del comune di Porto Torres, Marcello Garau anche loro indagati con Antonella Pau (compagna di Carboni considerata sua prestanome), Maria Laura Scanu Concas (moglie di Carboni e considerata sua prestanome) e il direttore dell'Unicredit di Iglesias Stefano Porcu, che per l'accusa avrebbe permesso la gestione impropria di "somme di pertinenza del sodalizio".

Tags:
p3eolicosardegna
in evidenza
Kardashian, lato B o lato A? E il tatto di lady Vale Rossi...

Diletta, Wanda... che foto

Kardashian, lato B o lato A?
E il tatto di lady Vale Rossi...

i più visti
in vetrina
Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020

Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020





casa, immobiliare
motori
Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia

Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.