A- A+
Economia
Bce/ L'aiuto di Draghi a Renzi. " Spread sotto i 100 punti"
Gregorio De Felice ape
 

di Andrea Deugeni
twitter11@andreadeugeni

"La Bce potrebbe comprare circa 85 miliardi di Btp, il 5,7% dei titoli di Stato italiani in circolazione". Lo spiega ad Affaritaliani.it l'economista Gregorio De Felice (nella foto a sinistra), responsabile della Direzione Centrale Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo, intervistato sulle modalità dell'imminente avvio del quantitative easing (QE) dell'Eurotower sui titoli di Stato.

Secondo l'esperto le mosse di Mario Draghi "faranno scendere lo spread Btp-Bund sotto i 100 punti base e porteranno il tasso di cambio vicino a 1,12-1,13 usd, con uno 0,4% di crescita aggiuntiva per il Pil dell'area euro". E rivela: "I bond potrebbero essere un modo per fare pressione su Tsipras e portarlo così a più miti consigli" .


L'INTERVISTA

Il 22 gennaio la Bce dovrebbe partire con gli acquisti di titoli di Stato all'interno del programma di quantitative easing. Con quali modalità procederà il presidente Mario Draghi?
 "Draghi ha annunciato l'obiettivo di far salire il bilancio della Bce di un trilione di euro (1.000 miliardi, ndr) rispetto al 2012. I dettagli sono ancora molto incerti. Con le prime due Tltro, l'Eurotower ha immesso nel sistema liquidità per 212,4 miliardi di euro. Ce ne saranno altre sei di circa 50 miliardi ciascuna, per un totale di 300 miliardi che sommati ai 212,4 di prima e al netto dei 285 delle vecchie Ltro che verranno prossimamente a scadenza fanno circa 227 miliardi di liquidità che arrivano dalla sottovoce Tltro. A questi, bisogna aggiungere gli acquisti in corso di covered bond e di Abs, programma complessivo, nella migliore delle ipotesi, da altri 250 miliardi circa. Di conseguenza, per arrivare al trilione di euro, il quantitative easing dovrebbe essere non inferiore ai 500 miliardi di euro".

Con quale ritmo avverranno gli acquisti?
 "Draghi potrebbe annunciare un target complessivo di 500 miliardi oppure, come ha fatto la Federal Reserve in tutti questi anni, uno mensile, nel caso europeo da 50 miliardi. In passato, il presidente della Bce non ha mai fissato un target di flussi mensili. E' più probabile, dunque, che Draghi indichi un ammontare totale".

In che modo verranno comprati i titoli di Stato dei Paesi Ue?
 "Molti esponenti della Bce e, in particolare il vice di Draghi Victor Constancio, hanno fatto capire che i bond verranno acquistati proporzionalmente alle quote di capitale del patrimonio dell'Eurotower possedute dai Paesi membri e non per la percentuale di obbligazioni presenti invece sul mercato".

Cosa significa per l'Italia?
 "Per un Paese come il nostro, che ha tantissimi titoli in circolazione (1.600-1.700 miliardi circa, ndr), Francoforte ne comprerebbe per 85 miliardi, il 5,7% dei bond italiani emessi. Nell'altra ipotesi, meno probabile, verrebbe comprato il 9%, percentuale che è pari a 135 miliardi".

Tags:
bceqebondde felice
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.