A- A+
Economia
Daimler, la crisi dei chip frena ancora le vendite. Ma guidance confermate

Daimler ha confermato la guidance relativa a utili e fatturato per l'intero 2021, preannunciando tuttavia che la carenza di semiconduttori continuerà a impattare negativamente sulle proprie attivita' e sulle vendite di auto. Per il 2021, la casa automobilistica tedesca continua ad aspettarsi infatti un fatturato e un Ebit significativamente superiori ai livelli dello scorso anno. Tuttavia, è probabile che la performance dell'unità Mercedes-Benz Cars continuerà a essere colpita dalla carenza di chip con le vendite del terzo quarter attese agli stessi livelli, o al di sotto, del dato del secondo trimestre.

Il dato relativo all'intero 2021 dovrebbe rimanere invece sullo stesso piano di quello del 2020 e non più significativamente al di sopra. Sempre oggi, Daimler ha presentato i risultati finanziari relativi al secondo trimestre. Nel dettaglio, la società ha contabilizzato un utile netto di 3,6 miliardi di euro nel periodo, ribaltando il rosso di 2 miliardi di euro registrato durante la pandemia, con una crescita dei ricavi a 43,48 miliardi di euro dai 30,18 miliardi del 2020.

Daimler aveva già pubblicato alcuni dati preliminari nei giorni scorsi, mostrando una performance superiore alle attese. Nel dettaglio, la società ha contabilizzato un Ebit di 5,19 miliardi di euro, nettamente superiore al risultato negativo di 1,68 miliardi di euro riportato nello stesso periodo dello scorso anno. Il dato ha superato inoltre le previsioni degli analisti contattati dalla società a 4,12 miliardi. Su base rettificata, l'Ebit è risultato pari a 5,42 miliardi di euro, a fronte della perdita di 708 milioni di euro registrato nel 2020 e ai 4,29 miliardi di euro attesi dal consenso.

"Continuiamo a registrare una forte performance finanziaria in tutte le divisioni, nonostante la continua bassa disponibilità di semiconduttori, che ha avuto un impatto negativo sulla nostra produzione e sulle vendite nel secondo trimestre", aveva dichiarato l'amministratore delegato Ola Kallenius. La casa automobilistica aveva aggiunto poi che la divisione Mercedes-Benz Cars&Vans ha beneficiato di un mix di prodotti favorevole, dei prezzi e del controllo continuo dei costi, riuscendo a generare margini a due cifre per il terzo trimestre consecutivo.

Nella divisione, il ritorno adjusted sulle vendite è stato del 12,8%, rispetto al -1,5% nello stesso trimestre dell'anno precedente e alle stime dell'11,5%. L'Ebit adjusted si è attestato invece a 3,60 miliardi di euro.

Commenti
    Tags:
    mercedesdaimlerchips mercedes
    S
    i più visti
    in evidenza
    Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

    Paparazzati in un hotel di lusso

    Casaleggio-Sabatini, che coppia
    Mano nella mano in dolce attesa


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes: il futuro è completamente elettrico

    Mercedes: il futuro è completamente elettrico

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.