A- A+
Economia
La mazzata dell'Eurostat su chi ha beneficiato del Superbonus: "Non pagabile"

Parere Eurostat, Superbonus 2024 'non pagabile' 

Mazzata dell'Eurostat su chi ha beneficiato del Superbonus. "Non pagabile" L'Ufficio statistico dell'Unione europea, infatti, ritiene che il Superbonus maturato dopo l'adozione della riforma contenuta nel dl di marzo e convertita in legge a maggio, debba "essere registrato nei conti pubblici come credito d'imposta non pagabile nel 2024", salvo per le eccezioni previste dalla legge. Come riporta l'Ansa, rilanciando il parere inviato all'Istat sulla contabilizzazione dei crediti.

Confermata, invece, la classificazione come "credito di imposta dovuto" per il Superbonus attivato negli anni 2020-2023. Si deduce quindi che dall'adozione delle ultime norme, l'effetto del Superbonus sul deficit sarà spalmato negli anni.

Ritenere 'pagabile' il Superbonus del passato significa che la spesa fino a fine 2023 per gli incentivi edilizi del 110% rimane contabilizzata nei conti pubblici del passato. Dal 2024 essendo classificata come 'non pagabile' questa spesa potrà invece venire spalmata in più anni, avendo dunque un diverso e minor impatto sul deficit pubblico. Dal primo gennaio di quest'anno sono tornate in vigore le regole del Patto di stabilità europeo, riformato in aprile dopo lunghi negoziati, con criteri stringenti anche sul rientro dei deficit pubblici in eccesso.

Tra le principali novità della legge di maggio sul Superbonus c'è peraltro proprio quella per cui le spese sostenute dal primo gennaio 2024 potranno essere portate in detrazione in 10 anni anziché in 4. 






in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


motori
MG celebra 100 anni di storia al Goodwood Festival of Speed

MG celebra 100 anni di storia al Goodwood Festival of Speed

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.