A- A+
Economia
Giochi Preziosi, iter per la quotazione a gennaio. Ipo entro giugno 2020

Rinviata a febbraio del 2019 per consentire al gruppo di completare l’acquisto di Trudi e della spagnola Famosa con la volontà poi di quotarsi in autunno, Giochi Preziosi riapre ora il dossier Ipo per brindare al nuovo anno con lo sbarco in Borsa.

Secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it, il gruppo presieduto da Enrico Preziosi intende infatti avviare l’iter formale per la quotazione sull’Mta di Borsa Italiana subito a gennaio per essere ammesso alle negoziazioni di Piazza Affari entro la fine del primo semestre. 



LP 6705320
 

Secondo alcune indiscrezioni Giochi Preziosi potrebbe valere attorno ai 700 milioni di euro, con un'offerta che si aggirerebbe intorno ai 250 milioni. Valori che recepiscono l’aumentata patrimonializzazione della società raggiunta grazie alle operazioni Trudi e Famosa. 



Con l'acquisizione di Famosa Toys, multinazionale del giocattolo con interessi non soltanto in Spagna, ma anche in Portogallo e soprattutto in America Latina (in particolare in Messico), Giochi Preziosi ha aggiunto al perimetro societario circa 200 milioni di fatturato e oltre una ventina di milioni di margine operativo lordo. Un biglietto da visita che il patron del Genoa presenterà ora agli investitori di Piazza Affari.

twitter11@andreadeugeni

Commenti
    Tags:
    ipogiochi preziosi
    Loading...
    Loading...
    i più visti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes Nuova CLS: look più sportivo e stile tailor made

    Mercedes Nuova CLS: look più sportivo e stile tailor made

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.