A- A+
Economia

 

 

Ernesto Preatoni, l'imprenditore italiano che ha fondato Sharm El Sheik, insiste con i mercati emergenti e questa volta punta le sue fiches su Dubai, acquistando una torre, il Dubai Star che "si chiamerà Domina Tower", annuncia, di 48 piani e 100 milioni di euro di valore.

L'emirato è stato salvato dai cugini di Abu Dhabi nel 2009 da un gigantesco crack da quasi 60 miliardi di dollari proprio per lo scoppio di una bolla immobiliare senza precedenti. Bolla che ha rischiato di destabilizzare fortemente i mercati finanziari che si stavano allora riprendendo dalla crisi Usa dei mutui subprime.

Qualcuno continua ad avanzare dei dubbi circa la solidità del settore immobiliare di Dubai. Ma Preatoni si dimostra ottimista e determinato: "Un imprenditore dev'essere capace di anticipare i mercati", spiega raggiunto telefonicamente da Affaritaliani.it nel piccolo emirato.

"Quello di Dubai è un mercato in forte ripresa, perché arrivano soldi un po' da tutte le parti", aggiunge Preatoni che sottolinea l'enorme attrattività del Paese per gli investimenti stranieri. "Dubai dà l'impressione di essere un posto che intende difendere il capitale e gli investimenti, perché è tax free: non ci sono imposte sul reddito e la conseguenza è che arrivando i soldi che si dirigono soprattutto sul settore immobiliare, comparto dove oggi voglio essere presente", spiega ancora l'imprenditore.

ernesto preatoni

 Dopo il 2009 il metro quadrato "è sceso del 50%, mentre ora è risalito di un 20%, il che quindi vuol dire ancora un meno 40% rispetto alle quotazioni dei mesi immediatamente precedenti alla crisi. Ora, ci aggiriamo intorno ai 2.600 dollari al mq", dice.

Gli altri progetti nel mirino? "Ce ne ho. Qui a Dubai sono a caccia e ne sto visionando alcuni", spiega, perché "la domanda è fortissima e ha ripreso alla grande", scongiurando dunque il rischio di invenduto.

E si lascia andare a una battuta: "In Italia lo Stato è a caccia di tasse, mentre qui io sono a caccia di investimenti".

Tags:
dubaipreatoni
i più visti
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani


casa, immobiliare
motori
Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.