A- A+
Economia
La bolletta ti arriva nella casella Gmail. Con Google la paghi con un semplice click

Telefonia mobile, ma anche servizi di pagamento (epayment). La nuova frontiera di Google promette di mandare presto in soffitta le vecchie bollette di luce e gas, permettendo a chi ha la casella di posta elettronica Gmail di pagare i bollettini direttamente dal proprio pc. Secondo le indicrezioni, nel giro di otto mesi il nuovo servizio del colosso di Mountain View (che potrebbe chiamarsi Pony Express) dovrebbe essere operativo negli Stati Uniti, mentre il prossimo anno dovrebbe sbarcare in Europa. Ma come funzionerà il servizio che consentirà di dire addio alle alle cassette delle lettere piene di posta e soprattutto alle bollette cartacee? A quanto pare, al possessore di una casella di posta elettronica Gmail basterà iscriversi al servizio offerto, comunicando i dati personali e della carta di credito, per ottenere in formato elettronico qualsiasi tipo di lettera, comprese naturalmente le fatture dei servizi erogati.

Gli sviluppatori di Google sono partiti da un dato di fatto: i fornitori di energia elettrica e di gas chiedono già da tempo ai proprio utenti se vogliono ricevere le bollette esclusivamente in formato virtuale, lasciando al gestore il proprio indirizzo e-mail. Integrando così i dati bancari, gli internauti possessori di Gmail potrebbero pagare i bollettini direttamente dalla posta elettronica, senza correre il rischio di dimenticarsi di saldare i debiti e col vantaggio di avere un'archiviazione ordinata delle fatture. Archiviazione utile da adoperare se il gestore addebita in maniera erronea vecchie fatture non pagate. 

Google non è nuova allo sviluppo dell'epayment. Anche in Europa. Dopo l’avvento di Google Wallet, l’app alternativa a PayPal per i pagamenti online da parte di terzi, l’azienda ha lanciato il sistema di trasferimento del denaro tramite email. Il tool in questione, disponibile anche in Gran Bretagna, a distanza di due anni dal lancio negli Stati Uniti, si chiama Wallet Balance Google e promette di completare proprio le funzioni del cugino Wallet. Se quest’ultimo, infatti, non consente l’invio di denaro tra gli utenti ma soltanto l’acquisto presso i rivenditori, la nuova opzione di BigG interessa proprio il peer-to-peer.

Anche in questo caso, il trasferimento di denaro tra privati di Google non poteva non passare per l’app di maggiore successo dell’azienda: Gmail. Utilizzato dalla maggior parte degli utenti di posta elettronica, infatti, il software è il principale metodo di scambio di messaggi telematici nel mondo. E da oggi diventa anche sede di prestito o di bonifico. Utilizzare il tool di Wallet Balance Google e inviare i soldi a un proprio contatto email è, d’altronde, semplicissimo. Per farlo basta cliccare sopra l’icona a graffetta dedicata agli allegati e scegliere l’opzione “sterline” per caricare la somma desiderata di denaro. È sufficiente, quindi, digitare l’importo e premere invio.

Le funzioni di Wallet Balance Google si completano con una serie di possibilità per i destinatari dell’email e, in questo caso, della moneta virtuale. L’utente in questione può infatti avanzare spontaneamente una richiesta di denaro, selezionando dal menù degli allegati l’icona della sterlina e inviando il messaggio. Per ricevere il denaro, poi, è sufficiente creare un Wallet Balance Google cui associare una carta di credito o il conto corrente, senza per forza essere utenti Gmail. Il denaro ricevuto, poi può essere conservato nel portafoglio virtuale, trasferito al proprio conto o utilizzato, anche non nell’immediato, per pagamenti online o acquisti in Google Play.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
googlegmail
i più visti
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


casa, immobiliare
motori
Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.