Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Gruppo Mediobanca Sport Camp: il progetto di inclusione sociale debutta all'IPM di Nisida

Gruppo Mediobanca: il progetto di inclusione sociale Sport Camp sbarca all'IPM di Nisida a Napoli e ritorna al Beccaria di Milano

Promuovere lo sport di squadra come strumento di inclusione, creando valore per la comunità: è con questo obiettivo che si rinnova l’appuntamento con il Gruppo Mediobanca Sport Camp, il progetto nato per sostenere il reinserimento sociale dei ragazzi attraverso la collaborazione e il valore delle regole, condivisi nella pratica sportiva.

Giunta all’ottava edizione, l’iniziativa promossa dal Gruppo Mediobanca torna come di consueto all’Istituto Penale Cesare Beccaria di Milano, dal 24 al 28 giugno e debutta quest’anno all’Istituto Penale per i Minorenni di Nisida, a Napoli, dal 1° al 5 luglio. Il programma del Gruppo Mediobanca Sport Camp prevede una settimana di attività sportive organizzate in collaborazione con il CUS Milano Rugby a Milano e con l’Amatori Napoli Rugby a Napoli.

L’ex campione della Nazionale italiana di rugby Diego Dominguez, affiancato dal suo staff, sarà anche quest’anno l’allenatore d’eccezione dei giovani partecipanti, circa 60 per ciascuna sede. Cimentandosi in diverse discipline, dal rugby al calcio, oltre al basket, al nuoto e all’atletica, i ragazzi di età compresa tra i 14 e i 24 anni sperimenteranno le emozioni e i benefici del gioco di squadra, anche insieme a un team di volontari del Gruppo Mediobanca. Il Camp rappresenta, infatti, uno dei programmi di volontariato aziendale realizzati su base continuativa coinvolgendo i dipendenti del Gruppo sia nelle attività sportive sia in interventi di manutenzione dei campi di gioco dove si svolgeranno le attività.

Saranno inoltre presenti all’iniziativa in qualità di ospiti alcuni ex atleti professionisti, che condivideranno la propria testimonianza sportiva con i giovani coinvolti. I risultati delle precedenti edizioni del Gruppo Mediobanca Sport Camp svolte presso l’Istituto Beccaria, apprezzati da partecipanti ed educatori, hanno consentito a Mediobanca di estendere il progetto sociale all’interno dell’Istituto Nisida, con la volontà di replicare un modello di successo per la promozione del rispetto reciproco e della cooperazione. 

Lo sport è un potente fattore di aggregazione sociale e grazie allo Sport Camp abbiamo la possibilità di veicolarne i valori, sostenendo il percorso di questi ragazzi", ha affermato Giovanna Giusti del Giardino, Group Chief Sustainability Officer di Mediobanca. "Ogni anno vediamo crescere uno spirito di squadra che valorizza il ruolo di ciascuno e che si rivela prezioso per affrontare le sfide della quotidianità. Siamo dunque orgogliosi di aver esportato questo progetto a Nisida. Un ringraziamento a tutti i volontari del Gruppo che ogni anno partecipano con passione agli allenamenti, a dimostrazione della forte attenzione all’inclusione sociale”.





Gli Scatti d’Affari

Snam, rigassificatore di Ravenna: confermata l’apertura nel 2025

Gli Scatti d’Affari

Fineco: stanziati € 600 mila per la Fondazione Teatro Petruzzelli

Gli Scatti d’Affari

PizzAut: presentato a Milano CityLife il progetto ‘PizzAutoBus’

Gli Scatti d’Affari

SBAM, Cellini e Biova Project lanciano la birra prodotta dagli scarti di caffè

Gli Scatti d’Affari

Assodigit: volge al termine l’evento dedicato all'innovazione e al networking

Gli Scatti d’Affari

Fastweb presenta NeXXt AI Factory: il primo supercomputer NVIDIA DGX SuperPOD

Gli Scatti d’Affari

Premio Navarro-Valls assegnato a Lina Tombolato Doris e Nicolò Govoni

Gli Scatti d’Affari

Stati Generali dell'AI: Regione Lombardia pronta a stanziare 100 milioni

Gli Scatti d’Affari

Comune di Noci: il progetto “Io sono Pietra” per valorizzare il territorio

Gli Scatti d’Affari

Scalapay: aperto il nuovo headquarter a Milano

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa

Forti tensioni a Palazzo

William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa


motori
My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.