A- A+
Economia
Taglio nominale del debito e moratoria sugli interessi. Ecco il programma economico di Tsipras

Un sforbiciata alla maggior parte dei circa 300 miliardi di euro di debito pubblico (di cui circa l'80% è in mano alla Troika Fmi-Ue-Bce) in modo che diventi sostenibile. Una ristrutturazione dello stesso per quanto riguarda l'ammontare degli interessi da ripagare solo con i proventi della crescita futura e allungandone la scadenza. Poi elettricità gratis, case sovvenzionate, buoni pasto e cure mediche per i meno abbienti.

Sono i principali punti del programma di Syriza, partito della sinistra radicale greca guidata da Alexis Tsipras che si avvia a vincere le elezioni politiche elleniche, contenuti nel Programma di Salonicco pubblicato qui sotto e presentato sul finire dello scorso anno da Tsipras.

L’Europa guarda con attenzione ad Atene e trattiene il fiato nel timore di un nuova ondata di instabilità che potrebbe colpire anche l’Italia a causa del braccio di ferro che si instaurerà fra il nuovo governo greco e i componenti della Troika sul debito. Finendo per mettere a dura prova il quantitative easing annunciato appena da Mario Draghi.

Pur nelle incertezze, i margini per una rinegoziazione tra la Troika ed Atene sembrano comunque possibili, visto che Bruxelles e la Germania sono propensi a ristrutturare le scadenze del prestito attraverso un allungamento dei termini dello stesso.


SINTESI GENERALE

Chiediamo alle elezioni un forte mandato di negoziazione con l'obiettivo di:

- Cancellare la maggior parte del valore nominale del debito pubblico in modo che diventi sostenibile nel contesto di una "Conferenza europea del debito". E' successo per la Germania nel 1953. Può anche accadere per il Sud Europa e la Grecia.
- Includere una "clausola di crescita" nel rimborso della parte restante del debito in modo che il pagamento degli interessi sia finanziato dai progressi del Pil e non con nuovo debito
- Includere una moratoria al pagamento degli interessi per finanziare investimenti.
- Escludere gli investimenti pubblici dai vincoli del Patto di stabilità e di crescita.
- Avviare un new deal europeo di investimenti pubblici finanziati dalla Banca europea per gli investimenti.
- Avviare il quantitative easing da parte della Banca centrale europea con acquisti diretti di obbligazioni sovrane.
- Considerare ancora aperta la questione del prestito forzoso durante l'occupazione nazista della Banca di Grecia. Diventerà posizione ufficiale del Paese nei nostri primi giorni al potere.



- COME GARANTIREMO LA RIPRESA

- Aumentando gli investimenti pubblici di almeno € 4 miliardi.
- Ripristinando stipendi e pensioni in modo da aumentare i consumi e la domanda.
- Garantendo a piccole e medie imprese incentivi e sovvenzionando il costo energetico del settore in cambio di un impiego e clausola ambientale.
- Investendo in conoscenza, ricerca e nuove tecnologie, al fine di far rientrare i tanti cervelli greci emigrati all'estero.
- Ricostruendo lo stato sociale e lo stato di diritto grazie alla meritocrazia.
- Lavorando per costruire le più ampie alleanze possibili in Europa.

 

- IL PIANO DI RINASCITA NAZIONALE

- Noi ci assumiamo la responsabilità di varare un piano di rinascita nazionale che sostituirà il memorandum della Troika appena saremo al governo, prima e indipendentemente dal risultato dei negoziati con la Ue. Obiettivo: invertire il trend di disintegrazione sociale e ricostruire l'economia e uscire dalla crisi.

- I quattro pilastri del piano sono:

1) Affrontare la crisi umanitaria
2) Riavviare l'economia e promuovere la giustizia fiscale
3) Rilanciare l'occupazione
4) Trasformare il sistema politico

1) AFFRONTARE LA CRISI UMANITARIA
Costo totale stimato: € 1.882 miliardi

- Elettricità gratis per 300.000 famiglie attualmente sotto la soglia di povertà fino a 300 kWh al mese per famiglia; cioè, 3.600 kWh all'anno. Costo totale: € 59,4 milioni
- Programma di buoni pasto per 300.000 famiglie senza reddito. L'attuazione avverrà tramite un ente pubblico di coordinamento, in collaborazione con le autorità locali, la Chiesa e le organizzazioni di solidarietà. Costo totale: € 756 milioni.
- Programma casa. L'obiettivo è la fornitura di 30.000 appartamenti (30, 50, e 70 m²), sovvenzionando affitto a € 3 per m². Costo totale: € 54 milioni.
-  Restituzione del bonus di Natale, come la tredicesima della pensione, a 1.262.920 pensionati con una pensione fino a 700 €. Costo totale: € 543,06 milioni.
- Assistenza medica e farmaceutica gratuita per i disoccupati non assicurati. Costo totale: € 350 milioni.
- Carta speciale di trasporto pubblico per il disoccupati di lunga durata e di coloro che sono sotto la soglia di povertà. Costo totale: € 120 milioni.
- Abrogazione del livellamento della imposta di consumo speciale sul riscaldamento e gasolio per autotrazione. Portare il prezzo di partenza di combustibile per riscaldamento per le famiglie torna a € 0,90 al lt, invece degli attuali € 1,20 a lt. È previsto Benefit.

Segue....

Iscriviti alla newsletter
Tags:
tsyprassyrizagreciaelezionitroika
i più visti
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


casa, immobiliare
motori
ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.