A- A+
Spettacoli
Arisa, "Voce" per Haiti: ecco il progetto benefico della cantante

Arisa nel mese di marzo è stata nella poverissima Haiti, ha visto bambini per cui sopravvivere è una vittoria ma anche molto speranza nei progetti della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus in questo paese, dove ogni ora muoiono due bambini per malattie curabili, 1 bambino su 2 non va a scuola. Per aiutare questi bambini e portare attenzione sulla condizione in cui vivono milioni di loro, Arisa ha realizzato un cd con il suo brano “Voce”, contenuto nel suo ultimo album “Guardando il cielo” e arricchito con le voci dei bambini della Casa NPH di Kenscoff, oltre ad un emozionante video (per la regia di Marco Salom) registrato proprio ad Haiti.

Lo straordinario talento vocale ed espressivo di Arisa si uniscono ad immagini toccanti per un  risultato sorprendente:  una voce per aiutare Haiti.

Il progetto, realizzato in collaborazione con Warner, sarà disponibile dal 27 aprile in formato digitale su iTunes (dal 29 aprile sugli altri store digitali) e in CD in edicola in allegato al settimanale OGGI (3,90 euro oltre al prezzo della testata). Parte del ricavato sarà devoluto alla Fondazione Francesca Rava in aiuto ai bambini di Haiti, per sostenere la scuola “St Ambroise” nella baraccopoli di Citè Soleil, tra le più estese al mondo, che ha bisogno di essere ristrutturata e ampliata, arredata con nuovi banchi e sedie e di poter accogliere e dare un pasto ogni giorno a 500 bambini.

La Fondazione Francesca Rava aiuta l’infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo. Rappresenta in Italia N.P.H. – Nuestros Pequeños Hermanos (I nostri piccoli fratelli), organizzazione umanitaria internazionale, che da oltre 60 anni salva i bambini orfani e abbandonati nelle sue case orfanotrofio ed ospedali in 9 paesi dell’America Latina, con il motto “un  bambino per volta, dalla strada alla laurea”.

La Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus è presente in Haiti da 28 anni, sotto la guida del medico in prima linea  Padre Rick Frechette, con 3 ospedali tra cui l’Ospedale pediatrico NPH Saint Damien che assiste 80.000 bambini l’anno, 2 centri di riabilitazione per bambini disabili, 2 case orfanotrofio per 800 bambini, Scuole di strada per 10.000 bambini, il centro produttivo e di formazione professionale Francisville – città dei mestieri, panetterie per portare formazione pane e lavoro nelle comunità rurali, il progetto di ricostruzione nella baraccopoli Fors Lakay, programmi di autosostenibilità per la lotta alla malnutrizione, funerali per migliaia di corpi abbandonati o i cui cari sono troppi poveri per una sepoltura dignitosa.

Arisa è cantante, attrice, scrittrice, personaggio televisivo: il percorso artistico di Arisa ha molteplici diramazioni, tutte illuminate dal sole del talento.  La sua è indubbiamente una delle più belle voci femminili italiane, capace di emozionare anche i palati più fini. Recentemente è stata protagonista del Festival di Sanremo 2016 con il singolo “Guardando il cielo” che è anche  il titolo del suo ultimo album di inediti uscito il 12 febbraio.  Negli anni precedenti Arisa ha vinto il Festival  nel 2009 con “Sincerità” e nel 2014 con “Controvento” , ha ottenuto il secondo posto con  “La notte” nel 2012 e ha affiancato Carlo Conti  Emma Marrone e Rocio Mugnoz Moralez nella conduzione in veste di “valletta” nel 2015.

Adotta a distanza un bambino accolto nelle Case NPH o nelle Scuole di strada: con l’equivalente di un caffè al giorno, 26 euro al mese, lo aiuterai a ricevere cibo, vestiti, cure mediche, e istruzione.

Con 50 € doni un pasto completo per un mese per una classe delle Scuole di Strada NPH in Haiti. 

Tags:
arisa vocearisa haitivoce per haiti
in evidenza
Giorgia Rossi-Dazn, colpo di scena Arriva la "nuova" Diletta Leotta

Colpo di tele-mercato

Giorgia Rossi-Dazn, colpo di scena
Arriva la "nuova" Diletta Leotta

i più visti
in vetrina
Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.