A- A+
Spettacoli
Curtis Hanson morto. Addio al regista di LA Confidential e 8 Mile di Eminem

Curtis Hanson morto. Addio al regista di LA Confidential e 8 Mile di Eminem


Curtis Hanson è morto a Hollywood a 71 anni. Addio al celebre regista di 'L.A. Confidential' per cui vinse l'Oscar per la sceneggiatura nel 1997.


Curtis Hanson, la carriera
 

Nato a Reno in Nevada e cresciuto a Los Angeles, Hanson abbandono' la scuola per lavorare come fotografo, scrittore e redattore per riviste di cinema. Inizio' la sua carriera di sceneggiatore e regista negli anni '70, ma il primo successo arrivo' solo nel 1992 con 'La mano sulla culla', con Rebecca De Mornay nei panni di una tata in cerca di vendetta. Due anni dopo un altro film di successo, 'Il fiume della paura', con Maryl Streep e Kevin Bacon.


Curtis Hanson: il premio Oscar con LA Confidential e 8 Mile di Eminem


Quindi, nel 1997, la pellicola che lo consacro' regista di prima grandezza: 'L.A. Confidential'. Tratto dall'omonimo romanzo di James Ellroy e interpretato dal semi-esordiente Russell Crowe, Guy Pearce, Kevin Spacey e Kim Basinger, il film ottenne nove nomination agli Oscar, conquistando due statuette, quella per la miglior attrice non protagonista (Kim Basinger) e quella per la miglior sceneggiatura non originale (Brian Helgeland e lo stesso Hanson). Uomo curioso e intelligente, nel 2002 ha esplorato il mondo della periferia urbana americana in '8 Mile' che racconta l'ascesa di un giovane rapper interpretato da Eminem, che vinse l'Oscar per la miglior canzone con il brano ('Lose Yourself'). Nel 2005 e' tornato dietro la macchina da presa per dirigere 'In her shoes - Se fossi lei' con Cameron Dianz e Shirley MacLane e nel 2007 'Le regole del gioco' con Eric Bana e Drew Barrymore. Nel 2011 ha diretto e presentato in anteprima al Festival di Roma il film tv 'Too big to fail - Il crollo dei giganti' con William Hurt sul caso Enron e l'anno dopo 'Chasing Mavericks', firmato in co-regia con Michael Apted. In tanti hanno dato l'ultimo saluto sui social al regista.


Curtis Hanson e Russel Crowe


Tra tutti, da segnalare il messaggio dell'attore che ha lanciato in 'L.A. Confidential', Russell Crowe. Il 'Gladiatore' ha pubblicato immediatamente su Twitter un post in cui ha sbagliato il cognome: "RIP Curtis Hansen. Grazie per aver creduto in me e aver tenuto duro. In realta' hai trasformato il mio lavoro in carriera. Amore & rispetto amico mio". Poi ne pubblica un altro in cui ha corretto la gaffe: "Ovviamente distratto & sconvolto... RIP a Curtis Hanson... questa correzione perche' avrebbe chiesto un altro ciak... "in technicolor, signore".

Tags:
curtis hansoncurtis hanson mortomorto curtis hansonaddio curtisi hansoncurtis hanson addiocurtis hanson la confidentialla confidentialcurtis hanson 8 mile8 mile
in evidenza
Festival Economia: "Professione Manager" Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Il direttore di affaritaliani a Trento

Festival Economia: "Professione Manager"
Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica

Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.