A- A+
Esteri
"In Centrafrica affronto all'umanità"

Cresce l'allarme della comunità internazionale per la situazione in Repubblica Centrafricana dove si paventa lo spettro di un genocidio simile a quello del 1994, in Ruanda. L'inviato statunitense alle Nazioni Unite, Samantha Power, a' arrivato a Bangui per sollecitare le autorita' locali a collaborare per metter fine alle violenze interreligiose e ha rimarcato che la popolazione in loco e' "in profondo pericolo".

La Power e' il responsabile dell'amministrazione Usa di piu' alto livello a visitare di recente la Repubblica Centrafricana, piombata in una brutale anarchia dopo il colpo di Stato della primavera scorsa. La Power, che prima di cominciare a lavorare per l'amministrazione e' stata una giornalista e un'attivista dei diritti umani, ha detto che la leadership statunitense e' "profondamente turbata" dagli ultimi eventi.

Tags:
repubblica centrafricanagenocidio
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.