A- A+
Esteri
Iran, Trump: "Chi fa affari con Teheran non li farà con gli Usa"

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha lanciato un forte avvertimento a chiunque commerciasse con l'Iran, in seguito alla sua decisione di reintrodurre le sanzioni commerciali al paese. "Chiunque intrattenga rapporti commerciali con l'Iran non farà affari con gli Stati Uniti", ha scritto il presidente in un post su Twitter, dove si legge anche che "queste sono le sanzioni più forti che siano mai state imposte, e in novembre raggiungeranno un altro livello". "Chiedo la pace nel mondo, niente di meno!", aggiunge Trump.

Le sanzioni, entrate in vigore alla mezzanotte di oggi, seguono il ritiro degli Stati Uniti dal Joint Comprehensive Plan of Action, noto anche come accordo nucleare iraniano, all'inizio di quest'anno. Trump ha definito l'accordo "unilaterale", "disastroso" e "il peggiore che abbia mai visto".

Il leader Usa ritiene che la rinnovata pressione economica costringerà l'Iran ad accettare un nuovo accordo e porre fine alle sue attività "maligne".

IRAN: AL VIA LA PRIMA ONDATA DI SANZIONI COMMERCIALI USA

Gli Stati Uniti hanno reintegrato unilateralmente le dure sanzioni economiche contro l'Iran, che erano state revocate dopo lo storico accordo nucleare raggiunto nel 2015, abbandonato a maggio da Donald Trump. La prima ondata di sanzioni statunitensi, che è entrata in vigore questa mattina alle 00.01 (le 6:01 italiane), introducono il divieto per Teheran di usare il dollaro americano, vietano le importazioni di materie prime come l'oro, nonché l'importazione negli Usa di tappeti e alimenti tipici come i pistacchi. Colpito anche il settore automobilistico e quello dell'aviazione. Altre misure verranno reintrodotte il prossimo novembre, quando nel mirino finiranno il settore bancario, energetico e petrolchimico. Si prevede che queste sanzioni incidano pesantemente su un'economia iraniana in difficoltà, che soffre di un'elevata disoccupazione e un'inflazione netta. Il rial iraniano è crollato, perdendo quasi i due terzi del suo valore in sei mesi. In un'intervista televisiva a poche ore dalla reintegrazione delle severe misure statunitensi contro l'Iran, Rohani ha accusato Washington di "voler lanciare una guerra psicologica contro la nazione iraniana e provocare dissensi" tra gli iraniani. "Malgrado le sanzioni dimostreremo che ci atteniamo alla parola data e onoriamo gli accordi internazionali", ha affermato, sottolineando che "associare dei negoziati a delle sanzioni è insensato".

Tags:
irantrumptrump irantrump teheran
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.