A- A+
Esteri
Iran, stop alle sanzioni internazionali

"E' un bel giorno per l'Iran, la regione e il mondo. Le sanzioni verranno revocate oggi", ha detto il ministro degli Esteri iraniano Javad Zarif, a Vienna per l'annuncio del ritiro delle sanzioni sul nucleare. Lo accompagnano il suo viceministro e il capo dell'Agenzia atomica iraniana. All'incontro presenti il segretario di Stato Usa John Kerry e Federica Mogherini per la Ue. L'accordo è diventato ufficialmente esecutivo quando l'Aiea ha annunciato che l'Iran ha adempiuto a tutti i suoi impegni. E' entrata così in vigore la risoluzione dell'Onu approvata nel luglio scorso e cadono le sanzioni del Consiglio di sicurezza relative al nucleare. Un'occasione storica, come sottolinea lo stesso Zarif in un tweet, per "prenderci per mano e liberarci dell'estremismo violento, specialmente i Paesi musulmani. L'Iran è pronto".

SCAMBIO DI PRIGIONIERI

Il giornalista Jason Rezaian, con doppia cittadinanza iraniana e statunitense, è stato scarcerato, dopo 18 mesi di carcere in Iran con l'accusa di spionaggio. Lo ha annunciato l'ufficio del procuratore di Teheran, secondo il quale sono stati liberati in tutto quattro cittadini con la doppia cittadinanza iraniana e statunitense, arrestati con varie accuse. La scarcerazione è avvenuta nel quadro di uno scambio di detenuti con gli Usa, che hanno liberato, a loro volta, sei cittadini con la doppia cittadinanza.

"Sulla base dell'approvazione del Consiglio supremo di sicurezza nazionale e degli interessi generali della Repubblica islamica - ha annunciato l'ufficio del procuratore di Teheran - quattro prigionieri iraniani con la doppia cittadinanza sono stati liberati oggi nel quadro di uno scambio di prigionieri". L'agenzia iraniana Fars cita altri due dei detenuti, oltre a Rezaian, vale a dire un veterano dei Marine, Amir Hekmat, e il pastore cristiano Saeed Abedini. Il quarto uomo liberato, secondo la Cnn, potrebbe essere l'ex agente dell'Fbi e contractor della Cia Robert Levison, di cui si erano perse le tracce in Iran nel 2007.

L'agenzia Mehr precisa che il quarto cittadino irano-americano liberato è Siamak Namazi, imprenditore 40enne residente a Dubai arrestato lo scorso ottobre mentre si trovava a Teheran. Namazi è figlio di un ex governatore della provincia iraniana del Khuzestan e di recente ha lavorato come responsabile della pianificazione alla Crescent Petroleum Co. con sede negli Emirati. La famiglia dell'imprenditore si è trasferita negli Usa nel 1983 e Namazi è tornato nella Repubblica Islamica dopo gli studi, nel 1994, per il servizio militare.

Tags:
iran usa
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.