A- A+
Esteri
Usa, svolta sul nucleare in Iran. Biden apre alla riduzione delle sanzioni

Usa, svolta sul programma nucleare in Iran. Vertice a Vienna 

Prima svolta nei tentativi di disgelo tra Iran e Stati Uniti sul programma nucleare di Teheran. L'inviato speciale di Washington per l'Iran, Rob Malley, ha aperto a una riduzione delle sanzioni non strettamente connesse alle violazioni dell'intesa che l'ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, aveva abbandonato in modo unilaterale nel 2018. Un annuncio che è stato accolto con soddisfazione dalla Repubblica Islamica, che lo ha definito "promettente". 

Malley partecipa oggi 6 aprile a Vienna a un vertice sul programma nucleare iraniano tra Iran, Cina, Francia, Germania, Russia e Gran Bretagna, gli altri Paesi che avevano siglato l'accordo del 2015. La delegazione statunitense non siederà al tavolo ma terrà colloqui separati con i diplomatici dell'Unione Europea che coordineranno il vertice. Teheran aveva reagito allo strappo di Trump con progressive violazioni dei limiti per l'arricchimento dell'uranio stabiliti dall'intesa, portandolo a una purezza del 20%. L'Iran ha inoltre limitato l'accesso dell'Aiea ai siti non dichiarati dove si sospetta possa essere arricchito l'uranio, per poi giungere a un accordo ponte con l'agenzia Onu per il nucleare in attesa di nuovi sviluppi. 

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha aperto a un ritorno di Washington nell'accordo del 2015, che aveva come obiettivo scongiurare che la Repubblica Islamica sviluppi armi nucleari. Teheran, prima di riportare l'arricchimento dell'uranio nei limiti previsti dall'intesa, pretende però che gli Usa facciano la prima mossa e ritirino le sanzioni economiche. Prima di un simile passo, Biden chiede, da parte sua, un patto di ampio raggio che regoli anche la questione dei missili balistici iraniani.

Per il momento i diplomatici iraniani si rifiutano di incontrare le controparti americane. A Vienna non ci saranno quindi incontri diretti e i delegati europei dovranno fare da tramite. Malley, alla vigilia del vertice ha aperto al ritiro di quelle sanzioni che "non c'entrano con l'accordo". "Se entrambe le parti si comportano in modo realistico, potremmo arrivarci", ha affermato Malley in un'intervista alla rete televisiva Pbs, "ma se entrambe le parti assumono una posizione massimalista e chiedono che l'altro lato faccia per primo tutte le mosse prima di muovere un dito, credo che sia difficile capire come si possa giungere a un risultato". "Troviamo questa posizione promettente e realistica. Può essere l'inizio della correzione di un processo negativo", ha commentato Ali Riabei, portavoce del governo iraniano.

Commenti
    Tags:
    svolta su iranusausa iranusa sanzioni iran
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Diletta Leotta: "Can Yaman? Matrimonio non è saltato e..."

    Le rivelazioni della showgirl

    Diletta Leotta: "Can Yaman?
    Matrimonio non è saltato e..."

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, ancora maltempo sull'Italia: in arrivo piogge, freddo e temporali

    Meteo, ancora maltempo sull'Italia: in arrivo piogge, freddo e temporali


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot 508 Sport Engineered, ruggito e sostenibilità in un’unica auto

    Peugeot 508 Sport Engineered, ruggito e sostenibilità in un’unica auto


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.