A- A+
Esteri
Taiwan, tensione alle stelle Usa-Cina. Aereo americano in volo sullo Stretto
Esercitazioni militari cinesi

Aereo militare Usa nello Stretto di Taiwan, ira di Pechino

Un aereo da ricognizione P-8A Poseidon della Marina Usa ha attraversato oggi lo Stretto di Taiwan nello spazio aereo internazionale, "operando in conformità con il diritto internazionale". La Settima Flotta Usa, in una nota, ha precisato che con l'iniziativa "gli Stati Uniti sostengono i diritti e le libertà di navigazione di tutte le nazioni" e "l'impegno per un Indo-Pacifico libero e aperto". Dura la reazione di Pechino: "Negli ultimi tempi, navi e aerei da guerra Usa hanno spesso effettuato azioni provocatorie mettendo a rischio pace e sicurezza", ha replicato il Comando del Teatro orientale dell'Esercito popolare di liberazione.

Taiwan: 38 velivoli cinesi sorvolano isola, anche drone - Un drone da combattimento cinese a lungo raggio, in grado di trasportare un carico di armi di grandi dimensioni, e' in volo su Taiwan: lo ha dichiarato il ministero della Difesa dell'isola, che ha individuato nelle ultime 24 ore 38 velivoli cinesi in tutto, tra cui il drone TB-001 soprannominato "scorpione a due code". Ha attraversato la linea mediana, confine non ufficiale che divide lo Stretto di Taiwan, e poi e' volato sulla costa orientale prima di tornare verso la costa cinese. Secondo i media locali, e' la prima volta che il ministero della Difesa di Taiwan segnala un aereo militare cinese che gira intorno all'isola da un'estremita' all'altra della linea mediana. Il ministero ha aggiunto che 19 velivoli hanno "attraversato la linea mediana dello Stretto di Taiwan o sono entrati nella zona di identificazione della difesa aerea di Taiwan a sud-ovest, sud-est e nord-est", il numero piu' alto di incursioni da quando la Cina ha concluso tre giorni di esercitazioni all'inizio del mese.

Il TB-001 e' uno dei droni piu' grandi dell'arsenale militare cinese e vanta un raggio di volo di 6.000 chilometri (3.700 miglia). La Cina lo aveva gia' utilizzato durante le esercitazioni militari che si sono concluse il 10 aprile e che prevedevano la simulazione di attacchi mirati e di un blocco di Taiwan; si trattava della risposta cinese alla visita della presidente di Taiwan Tsai Ing-wen negli Stati Uniti, dove ha incontrato il presidente della Camera Kevin McCarthy. Nell'ultimo giorno di esercitazioni, Pechino ha inviato 54 aerei nella zona di identificazione della difesa aerea (ADIZ) sud-occidentale e sud-orientale dell'isola, il numero piu' alto registrato in un solo giorno dall'ottobre 2021. La zona non coincide con lo spazio aereo territoriale di Taiwan e comprende un'area molto piu' vasta che si sovrappone a parte dell'ADIZ cinese e persino a parte della terraferma. Nei giorni scorsi, l'esercito di Taiwan ha dichiarato che si esercitera' a intercettare le navi da guerra e a combattere un blocco cinese dell'isola durante le esercitazioni di guerra annuali di luglio. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
taiwan tensione usa cina





in evidenza
Elodie va in gol: San Siro e al Maradona, ma è mistero sui manifesti. Date e indizi

Annuncio col giallo

Elodie va in gol: San Siro e al Maradona, ma è mistero sui manifesti. Date e indizi


in vetrina
Pepsi, ristorante temporaneo in Duomo a Milano: atmosfere vintage e gusti americani

Pepsi, ristorante temporaneo in Duomo a Milano: atmosfere vintage e gusti americani


motori
FIAT Professional, arriva il cambio automatico AT8 sul nuovo Ducato

FIAT Professional, arriva il cambio automatico AT8 sul nuovo Ducato

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.