A- A+
Esteri

Con una delle mosse piu' clamorose del suo discusso mandato, il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha ordinato una vera e propria retata in tutto il Paese, che ha condotto a oltre un centinaio di arresti: non pero' negli ambienti della criminalita' e del narcotraffico, bensi' in quello del commercio. In galera sono finiti infatti piccoli imprenditori, negozianti e dirigenti d'azienda, accusati di frodare fisco e clienti gonfiando artificiosamente i prezzi. "Questi capitalisti parassiti sono barbari!", ha commentato in tono tronfio Maduro. "In questo momento abbiamo dietro le sbarre piu' di cento esponenti della borghesia!".

Dallo scorso fine settimana soldati e ispettori governativi hanno passato al setaccio circa 1.400 tra negozi, uffici societari e impianti produttivi, controllato documenti e libri contabili, e in un caso commissariato due compagnie. In manette sono finiti anche un manipolo di saccheggiatori. Il successore di Hugo Chavez, che di recente ha istituito il vice ministero per la Suprema Felicita' Sociale e anticipato di un mese e mezzo le festivita' natalizie, ha poi lanciato un monito alla 'Goodyear', il colosso degli pneumatici che ha sede negli odiati Stati Uniti: "Deve abbassare i prezzi dei suoi prodotti ancora di piu'", ha avvertito il leader socialista. "Il 15 per cento non e' sufficiente, e gli ispettori debbono andare a controllare senza perdere tempo".

Tags:
venezuelamaduro
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.