A- A+
Food
Solidarietà, Negroni sostiene Banco Alimentare per aiutare chi è in difficoltà

Solo nel 2020 sono state registrate 1 milione di persone in più in povertà assoluta rispetto all’anno precedente. In totale, sono 5,6 milioni gli italiani che con difficoltà e fatica riescono ad accedere ai beni di prima necessità.

Parte il 1° aprile l'iniziativa della “Buona Stella” che unisce Negroni e il Banco Alimentare nel dare un sostegno concreto a chi ha più bisogno in questo particolare momento di emergenza sanitaria ed economica. Nei prossimi 3 mesi, fino al 30 giugno, tutti coloro che acquisteranno i “Salumi Negroni 100% Italiani” saranno protagonisti di un piccolo gesto che diventa grande con l’impegno di tutti: aiuteranno infatti Negroni nel sostenere concretamente Banco Alimentare impegnato con la sua rete nella distribuzione di 250.000 pasti a chi è più in difficoltà.

Il progetto nasce dalla condivisione dei valoriche da sempre animano l’attività di questa Fondazione, impegnata da anni nell’aiutare e sostenere con la distribuzione di prodotti alimentari alle tante strutture caritative in prima linea in tutto il Paese.

Siamo grati a Negroni per questa iniziativa, che risulta particolarmente importante in un momento in cui le persone in difficoltà continuano purtroppo ad aumentare – afferma Giovanni Bruno, Presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus - Grazie a loro e al coinvolgimento dei loro clienti avremo la possibilità di distribuire, attraverso le 7.600 strutture caritative convenzionate, un ingente numero di pasti a chi ne ha bisogno. Dobbiamo continuare ad essere uniti nella solidarietà, perché la crisi non si risolverà velocemente ed è fondamentale mantenere alta l’attenzione ai più fragili e ai più bisognosi.

L’iniziativa assume un valore ancor più significativo in questo particolare momento storico. Solo nel 2020 sono state registrate 1 milione di persone in più in povertà assoluta rispetto all’anno precedente. In totale, sono 5,6 milioni gli italiani che con difficoltà e fatica riescono ad accedere ai beni di prima necessità.

Abbiamo aderito con piacere all’iniziativa del Banco Alimentare, ancor di più in questo momento di grande difficoltà – afferma Giuliana Banzi, Direttore Mercato Salumi Negroni - La nostra è una realtà storica italiana che ben rappresenta lo spirito e i valori del nostro Paese: per questo abbiamo voluto mettere al centro i Salumi Negroni 100% Italiani, idealmente sono loro gli ambasciatori di questo progetto di solidarietà, in rappresentanza di tutti i colleghi che lavorano nel nostro Paese con grande passione alla loro realizzazione. Ci piace pensare che sia come un pezzo di Italia che aiuta un altro pezzo.”

Coloro che dal 1° aprile al 30 giugno acquisteranno 200 grammi o una confezione di Salumi Negroni 100% Italiani, aiuteranno con la propria scelta di consumo il “Marchio della Stella” nel sostenere Banco Alimentare nella distribuzione di prodotti alimentari pari a 250.000 pasti attraverso la rete di 7.600 strutture caritativesu tutto il territorio nazionale. Ogni scelta d’acquisto coinciderà con una scelta di solidarietà.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    solidarietàbanco alimentareemergenza covidemergenza sanitariaemergenza economicaprodotti alimentaripersone in difficoltàbeni di prima necessitàpasti
    in evidenza
    Gravidanza e bacio a Rosolino Fede Pellegrini, la verità

    La Divina vuota il sacco

    Gravidanza e bacio a Rosolino
    Fede Pellegrini, la verità

    i più visti
    in vetrina
    E-Distribuzione, il Paradiso Dantesco prende forma sulle cabine elettriche

    E-Distribuzione, il Paradiso Dantesco prende forma sulle cabine elettriche


    casa, immobiliare
    motori
    Volkswagen presenta la nuova Tiguan Allspace

    Volkswagen presenta la nuova Tiguan Allspace


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.