A- A+
Green
Il 1° ottobre Greta Thunberg in piazza Duomo a Milano
Greta Thunberg 
Lapresse

Di Francesco Alberoni *

Il Primo ottobre verrà a Milano, in piazza Duomo Greta Thunberg con molti dei suoi giovani seguaci. Era molto tempo che non la rivedevamo. Schiacciata dalle critiche, dall'ironia ma soprattutto bloccata nei suoi spostamenti continui dal Covid. Chi è Greta, cos'è? Greta, dal punto di vista della sociologia dei movimenti e delle religioni, è un profeta. Non è un capo carismatico che organizza le folle, non è un leader che organizza un esercito per conquistare il potere. Non è nemmeno uno speculatore ambizioso che vuole arricchirsi.

È una persona che vede nel futuro. Vede la catastrofe del mondo come si sta avvicinando. Vede una popolazione diventata di 8 miliardi di abitanti che domani, con una variazione del clima o una carestia, potrebbero morire di fame. Vede crescere una civiltà orgogliosa che costruisce città, grattacieli, aeroporti, autostrade, sottraendo sempre più terra alla produzione agricola, alla natura nella sua spontanea ricchezza, alla sopravvivenza delle specie che la abitano. Vede un gruppo di potenti, ricchi, che decidono le sorti degli altri senza risponderne. Che si arricchiscono mentre molti si impoveriscono. Vede un futuro di catastrofe a cui nessuno pensa, ma ciascuno dà il suo contributo perché la catastrofe avvenga. Ciascuno con il suo sacchetto di plastica, ciascuno contribuendo alla cementificazione, ciascuno riempiendo il cielo dei suoi aerei le strade delle sue automobili, il mondo delle sue fabbriche che vomitano veleni. Vede questo come lo vedono tutti. E grida, grida al disastro imminente e invita tutti, esattamente come facevano i profeti di Israele a pentirsi e cambiare strada. Rileggete la Bibbia. vi troverete guerrieri, eroi, re, e vi troverete anche profeti che continuamente annunciano le catastrofi e a cui in fondo nessuno dà retta anche se ritengono che abbiano ragione.

Greta è una ragazza che vede le cose che vedono tutti e ha solo la forza di dirlo o l'incoscienza di dirlo risvegliando le menti e i cuori dei giovani, perché saranno loro che abiteranno la terra che lei sta vedendo, se non si pongono rimedi radicali alla totale rovina. Non credo che Greta abbia dei rimedi, dei progetti. Anch'essa rientra nel grande sogno di un'umanità che si deindustrializza che ritorna alla natura, che ritorna alla semplice vita contadina. Però continuerà a essere lei la guida dei giovani nel futuro. il profeta non fa riforme, ma spinge gli altri a farle.

* www.ilgiornale.it

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    greta clima
    in evidenza
    E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

    Corporate - Il giornale delle imprese

    E-Distribuzione celebra Dante
    Il Paradiso sulle cabine elettriche

    i più visti
    in vetrina
    Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

    Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%


    casa, immobiliare
    motori
    Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”

    Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.